Lazio-Sparta Praga oggi alle 19 vale la qualificazione ai quarti di Europa League. Nonostante l’1-1 dell’andata, non sarà facile per la squadra di Pioli, che non potrà contare su sei elementi: De Vrij, Radu, Basta, Milinkovic-Savic, Kishna e Djordjevic.

Ultima portabandiera italiana rimasta in Europa, la Lazio considera il match di questa sera il più importante della stagione. A spiegare il perché è Stefano Pioli.

“Vogliamo passare il turno e provare a vincere l’Europa League. Solo in questo modo potremmo salvare la stagione”. Il tecnico preferisce non pensare al positivo risultato dell’andata, un 1-1 che fa partire i capitolini con un buon vantaggio. “Dobbiamo scendere in campo concentrati, non speculando su quanto abbiamo fatto a Praga. Dovremo riuscire a giocare da squadra, mostrando un calcio lineare”.

Mancheranno diversi calciatori, Pioli però preferisce non cambiare modulo. Difesa a 4 confermata (davanti a Marchetti ci saranno Konko, Bisevac, Hoedt e Lulic) con Parolo e Biglia frangiflutti e Candreva, Mauri e Keita a sostegno di Klose.

“Al di là del modulo, noi dovremo saper interpretare bene la gara. Restare concentrati ed essere solidi”, chiede il mister laziale. “Klose in campo e Matri in panchina? Il tedesco ci può dare l’esperienza giusta in una partita delicata”.

Infine l’appello ai tifosi. Riempire l’Olimpico. “Lasciando perdee cose che col calcio non c’entrano nulla, spero nel loro sostegno”.

Lazio-Sparta Praga, probabili formazioni
LAZIO (4-2-3-1): Marchetti; Konko, Bisevac, Hoedt, Lulic; Parolo, Biglia; Candreva, Mauri, Keita; Klose. All. Pioli.
SPARTA PRAGA (4-2-3-1): Bicik; Zahustel, Brabec, Holek, Costa; Vacha, Marecek; Docka, Frydek, Krejci; Lafata. All. Scasny.
ARBITRO: Ruddy Buquet (Fra)