Ironia della sorte, il monday night mette di fronte Lazio-Sampdoria, le due squadre più in crisi del campionato. I biancocelesti ed i doriani non vincono dalla nona giornata: cinque sconfitte ed un pareggio dopo la vittoria sul Torino per Pioli, tre sconftte su tre per Montella, nuovo allenatore di una squadra che ha raccolto due pareggi nelle ultime sei partite.

L’entusiasmo di Ferrero per l’ingaggio dell’ex aeroplanino resterebbe immutato anche dopo la quarta sconfitta? E Lotito perdonerebbe al suo tecnico un nuovo eventuale passo falso?

Con queste premesse, si capisce quanto la sfida di stasera all’Olimpico (inizio ore 20,45) valga più dei tre punti in palio. Le due squadre si giocano la credibilità, i loro allenatori il posto.

E’ la partita più importante dell’anno“, ha dichiarato Pioli “Sono convinti che manchi poco alla svolta. Questa sera voglio determinazione sia in difesa che in fase offensiva”.

La Lazio è stata duramente contestata dai suoi tifosi. L’unico ad essere risparmiato è stato proprio Stefano Pioli: “Ci dispiace tantissimo, stiamo deludendo le aspettative dei tifosi, ma sappiamo come fare per uscire da questa situazione. Così come lo scorso anno abiamo fatto benissimo ed il merito è stato mio e della squadra, così quest’anno abbiamo tutti delle colpe”.

Intanto, Montella è pronto a cambiare l’ennesima formazione. Forse non si aspettava un impatto tanto negativo al ritorno in panchina. “sento voci di dimissioni, non c’è nulla di vero”, ha tenuto a precisare nella conferenza stampa tenuta a Bogliasco. Sono ottimista, ma ci serve più convinzione nelle nostre possibilità. In estate c’erano altre aspettative, i risultati hanno deluso un po’ tutti e questo ha influito. Ora è il momento di restare uniti ed andare avanti”.

LAZIO (4-3-1-2): Marchetti; Konko, Gentiletti, Hoedt, Radu; Parolo, Biglia, Cataldi; Candreva; Klose, Djordjevic. All. Stefano Pioli
SAMPDORIA (4-3-3): Viviano; De Silvestri, Silvestre, Moisander, Zukanovic; Barreto, Fernando, Soriano; Carbonero, Eder, Cassano. All. Vincenzo Montella
ARBITRO: Calvarese di Teramo