Virginia Raggi, sindaca di Roma, vuole mantenersi assolutamente imparziale, dal punto di vista calcistico: ecco perché oggi ha dovuto rifiutare la maglia della Lazio che il presidente biancoceleste Claudio Lotito ha pensato di fargli recapitare come omaggio, visto che la famiglia della prima cittadina romana è dichiaratamente di fede laziale. I biancocelesti avevano inviato la maglia del calciatore Ciro Immobile proprio all’indirizzo della sindaca, anche perché qualche giorno fa era stata fotografata insieme al figlio Matteo, che indossava proprio una maglia della Lazio.

La sindaca, che oggi in campidoglio ha incontrato per la prima volta il presidente della Roma James Pallotta, ha però rispedito l’omaggio al mittente: non vuole assolutamente essere identificata con una o con l’altra squadra, vorrebbe mantenersi assolutamente imparziale, almeno dal punto di vista sportivo. Arturo Diaconale, responsabile della comunicazione della Lazio, ha spiegato che «Il Campidoglio ha rifiutato ritenendo doveroso mantenere imparzialità calcistica. La scelta di non accettare il nostro dono è assolutamente legittima, la nostra voleva essere solo un’iniziativa carina. Nessuna polemica, però».