La Lazio ha scelto l’ex commissario tecnico del Cile, Jorge Sampaoli, quale nuovo allenatore per la prossima stagione. Il tecnico sudamericano già oggi sarà in città per firmare l’accordo, che ormai pare ad un passo.

Il club biancoceleste, dunque, ha deciso di non proseguire nel suo rapporto con Simone Inzaghi, nonostante la breve esperienza da primo allenatore della Lazio, per l’ex centravanti, sia più che positiva. L’accordo con Sampaoli non è ancora definito, ma il fatto che l’ex ct del Cile sia atterrato in mattinata a Fiumicino è già un indizio del fatto che, comunque, una base di trattativa sia già stata avviata da tempo.

Sampaoli nella sua carriera ha vinto una Coppa America con il Cile nel 2015, battendo in finale la sua Argentina. Domenica potrebbe assistere alla gara tra i biancocelesti e la Fiorentina, l’ultimo saluto per quel Miroslav Klose che ha deciso di fare ritorno in Germania.

Jorge Luis Sampaoli Moya è nato a Casilda il 13 marzo 1960; allenatore, ex calciatore argentino, la sua carriera da allenatore è iniziata nel 1995 alla guida della Alumni de Casilda; da lì le esperienze con Belgrano de Arequito, Argentino, Casildense, Aprendices Casildenses, Juan Aurich, Sport Boys, Cor. Bolognesi FC, Sporting Cristal, O’Higgins, Emelec, Universidad de Chile e, appunto, la nazionale cilena.

Nel suo Palmares figurano tre campionati cileni (Universidad de Chile: Apertura 2011, Clausura 2011, Apertura 2012), una Copa Sudamericana (Universidad de Chile: 2011), una Coppa America (Cile 2015) e, a titolo individuale, un Balón de Oro de la ANFP per il miglior allenatore del Cile (2011) e per due volte il premio SIFUP per il miglior allenatore del Cile (Apertura 2011, Apertura 2012).