Come questo weekend ci ha drammaticamente ricordato – vedi le tragiche vicende di Doriano Romboni e Paul Walker – le coincidenze della vita hanno talvolta un macabro senso dell’umorismo. E così capita anche che Vladimir Petkovic, pochi giorni dopo l’annuncio (non confermato dall’interessato) del suo passaggio sulla panchina della nazionale svizzera al termine della stagione, si ritrovi immediatamente di fronte la squadra più svizzera del calcio italiano: il Napoli di Behrami, Inler e Dzemaili, elvetici dell’est proprio come Vlado. Casualità geografiche a parte, il posticipo di questa sera rappresenta uno snodo fondamentale per entrambe le squadre, alle prese con un’involuzione tecnica abbastanza preoccupante.

La Lazio è lontana parente da quella ammirata nella scorsa stagione: positiva in Europa League, in campionato viaggia a 11 punti di distacco proprio dal Napoli, ovvero da quella terza posizione che a inizio stagione era stata indicata come traguardo; forse complicato, certo, ma non irraggiungibile a prescindere. E invece, i biancocelesti, che non vincono da 5 gare, dovranno farsi il segno della croce anche per un posticino in Europa League. Questa sera, poi, ci sarà l’ennesimo forfait di Miro Klose, che sta migliorando ma è rimasto ancora fuori dai convocati. Petkovic punterà su Floccari come unica punta, supportato da Lulic a sinistra, Candreva a destra ed Hernanes al centro, mentre davanti alla difesa il rientrante Ledesma ha vinto il ballottaggio con Biglia. Anche Benitez non sta benissimo, dovendo rinunciare ancora ad Hamsik per l’infortunio al piede. In difesa giocherà Fernandez, preferito a Britos, e ci sarà l’esordio di Reveillere sulla destra; Dzemaili giocherà in coppia con Inler, Callejon e Mertens agiranno larghi, mentre sarà Pandev a muoversi alle spalle del Pipita in crisi realizzativa (non segna dal 27 ottobre). Gli azzurri, reduci da tre sconfitte consecutive tra campionato e coppa, cercano una vittoria che svolti l’umore ancor prima dell’inerzia.

LAZIO (4-1-4-1): Marchetti; Konko, Ciani, Cana, Radu; Ledesma; Candreva, Onazi, Hernanes, Lulic; Floccari. All. Petkovic

NAPOLI (4-2-3-1): Reina; Reveillere, Albiol, Fernandez, Reveillere; Inler, Dzemaili; Callejon, Pandev, Mertens; Higuain. All. Benitez

Qui il pronostico della partita LAZIO-NAPOLI