Era a Salerno Claudio Lotito per assistere all’importante match serale della sua Salernitana contro il Crotone, squadra rivelazione della Serie B edizione 2015-2016, ma la cosa che ha catturato maggiormente l’attenzione dei presenti non è stato tanto il commento del presidente laziale sul match, bensì alcune rivelazioni shock effettuate dallo stesso Lotito mentre si trovava a parlare con Raffaele Vrenna e Giuseppe Ursino, rispettivamente presidente e direttore sportivo del Crotone: “Felipe Anderson l’ho preso a 8 milioni di euro e l’ho rivenduto a 60, l’anno prossimo andrà al Manchester Utd“.

Un virgolettato che stando alla Gazzetta dello Sport è stato confermato in esclusiva da un inviato del quotidiano “La Città Di Salerno” e secondo il quale i Red Devils sarebbero disposti a scucire una somma notevolmente maggiore ai 45 milioni di euro già offerti durante lo scorso mercato estivo, rifiutati da Lotito dopo un lungo tira e molla. Notizia che, oltre a sconvolgere l’ambiente laziale, desta sicuramente perplessità se si considera il vistoso calo di rendimento da parte del fuoriclasse brasiliano durante l’attuale stagione. Resterebbe difficile supporre anche l’ipotesi di un Manchester United che si mette a fare mercato all’insaputa di colui che è stato già designato come uomo nuovo alla guida del club a fine stagione, ovvero José Mourinho.

Poi Lotito però ha abilmente depistato la cosa sfogandosi contro le amministrazioni locali di Salerno e, in particolare, all’indirizzo dell’ex sindaco e ora presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, che aveva fatto promesse (non mantenute) circa il nuovo stadio: “A Salerno ho speso 15 milioni di euro e non ho ricevuto nulla in cambio da Salerno, e non parlo dei tifosi. Mi sono state fatte promesse quando ho preso questa squadra, ma non ho mai ricevuto nulla“.