Pare proprio che questa sarà ricordata come la stagione dei grandi addii. Dopo Luca Toni, anche Miroslav Klose saluterà la Serie A, ma – a differenza del bomber azzurro – probabilmente non il calcio. L’intenzione dell’attaccante tedesco, che negli ultimi anni ha giocato alla Lazio, sarebbe quella di continuare in un campionato meno stressante, sia dal punto di vista fisico che mentale: l’americana MLS, gli Emirati. Offerte che Klose sta seriamente valutando insieme alla sua famiglia. In realtà non gli dispiacerebbe neanche concludere in Bundesliga. Di certo, la voglia di continuare c’è.

Per salutare degnamente questo grande campione, la Lazio ha deciso di abbassare notevolmente i prezzi in tutti i settori in occasione della partita casalinga contro la Fiorentina di domenica 15 maggio, per tentare di riempire lo Stadio Olimpico e regalare a Klose la giusta passerella d’addio. Vediamo nel dettaglio i prezzi: curve e distinti € 5, Tevere a € 20 e Montemario a € 40. Le condizioni affinché, almeno questa volta, ci possa essere il pubblico delle grandi occasioni ci sono tutte.

Anche perché Klose potrebbe non essere l’unico a salutare i biancocelesti: sul piede di partenza ci sono anche Candreva (per lui c’è un’offerta dell’Atletico Madrid di 14 milioni, ma Lotito ora ne chiede almeno 35) e Biglia, su cui le big italiane ed europee stanno scatenando una vera e propria asta. La Juventus pare in testa nella corsa ad aggiudicarsi il talento argentino (potrebbe offrire contropartite interessanti, come Berardi), ma Milan e Inter sono pronte a rilanciare. Un suo futuro alla Lazio è dunque davvero molto difficile, ma nel calcio mai dire mai. Simeone vorrebbe portare a Madrid anche Keita e anche in questo caso la società biancoceleste si siederebbe molto volentieri ad ascoltare le offerte, anche perché ci sarebbe la possibilità di realizzare una plusvalenza davvero importante: acquistato a 28.000 euro, potrebbe essere ora rivenduto a 30 milioni. Non male.

La società di Claudio Lotito dovrà dunque rimboccarsi le maniche e pensare a come sostituire al meglio soprattutto Klose, che in questi anni è stato davvero fondamentale per la Lazio: in pole position per prendere il suo posto potrebbe esserci proprio Zaza della Juve. Il giocatore sembra piacere molto a Inzaghi e vorrebbe giocare di più, non a caso il manager ha lasciato uno spiraglio circa un suo eventuale addio alla maglia bianconera: «Simone ha ancora quattro anni di contratto con la Juve e a Torino si trova bene. Ma nel calcio mai dire mai». Piacciono anche Pellè e Pavoletti.
L’attenzione dei tifosi però ora è rivolta ancora al campione tedesco, cui è giusto tributare un giusto saluto