Di certo non una vittoria di Pirro quella ottenuta martedì scorso all’Olimpico dalla Lazio contro il Bayer Leverkusen negli spareggi di Champions League, però l’infortunio di Klose a ridosso della prima giornata di campionato è una tegola davvero improvvida per il club biancoceleste che ora, vista l’assenza anche di Djordjevic, dovrà di nuovo ricorrere all’impiego di Keita come prima punta.

Dopo l’uscita dal campo per infortunio Miro Klose ha dovuto affrontare il primo responso medico. La diagnosi per il centravanti tedesco è uno stiramento al bicipite femorale della coscia sinistra. Dopo la sosta prevista per le nazionali sono in programma nuovi controlli per stabilire con esattezza prognosi e tempi di recupero. Klose dunque non solo non sarà presente al ritorno alla BayArena col Leverkusen ma perderà anche alcune giornate di campionato.

Stefano Salvatori, medico sociale della Lazio, intervenendo ai microfoni di Lazio Style Radio, ha così chiarito le condizioni dell’attaccante: “L’esito degli esami di Klose era quello che ci aspettavamo, il tedesco ha riportato una lesione muscolare al bicipite femorale della coscia sinistra. Non sarà disponibile per le prossime tre gare, dopo la sosta faremo un altro bilancio e saremo, così, più precisi sui tempi di recupero“.

Anche Marchetti sarà indisponibile fino alla sosta, sta facendo le terapie e non ci sono ulteriori novità – ha aggiunto Salvatori -. Resterà fuori ancora per altre tre giornate perché il recupero ha dei tempi da rispettare“. Mentre, conclude il medico biancoceleste “Per Djordjevic arrivano notizie buone, non sarà disponibile per sabato ma le sue condizioni stanno migliorando. Monitoreremo la situazione giorno dopo giorno perché siamo nella fase iniziale del recupero“.