Tra poco più di due ore, la Juventus scenderà in campo all’Olimpico contro la Lazio per provare a chiudere definitivamente ogni discorso tricolore – anche se, a giudicare dallo scontro tra le inseguitrici di ieri sera, la prospettiva di una rimonta ai danni dei campioni d’Italia è probabile quanto una mano perfetta a poker. In ogni caso, Antonio Conte non si fida della squadra di Petkovic, che già gli ha rifilato la burla in occasione della semifinale di Coppa Italia, e per questo ha approntato una formazione più che prudente.

Largo al 3-5-1-1, il modulo monopunta che avrebbe dovuto lanciare anche a Monaco, se non fosse stato per l’influenza di Vucinic: davanti ci sarà proprio il montenegrino, supportato da Marchisio (foto by InfoPhoto), nell’improbabile ruolo di trequartista. Dietro, una batteria tutta corsa e muscoli a protezione di Pirlo, con Lichtsteiner e Asamoah sugli esterni, e Vidal e Pogba in mezzo. Per i biancocelesti, invece, da segnalare il ritorno di Klose dopo la lunga assenza, fattore determinante per il calo laziale nella seconda parte di stagione.

LAZIO (4-3-2-1): Marchetti; Gonzalez, Ciani, Cana, Stankevicius; Ledesma, Onazi, Hernanes; Mauri, Candreva; Klose.

JUVENTUS (3-5-1-1): Buffon; Barzagli, Bonucci, Peluso; Lichtsteiner, Pogba, Pirlo, Vidal, Asamoah; Marchisio; Vucinic.