Brutta notizia per Stefano Pioli e la Lazio. Stefan De Vrij sarà costretto ad operarsi al ginocchio sinistro. Il suo rientro è previsto a gennaio.

Per il difensore olandese non sono servite terapia conservativa e fattori di crescita, misure a cui è stato sottoposto nelle scorse settimane quali alternative all’intervento.

Le visite ai luminari di mezza Europa (fra questi il dottor Mertens ad Anversa ed il dottor Cugat a Barcellona) hanno purtroppo confermato quel che De Vrij temeva: la soluzione all’infortunio è l’operazione al ginocchio, che inevitabilmente allungherà i tempi di recupero.

‘Abbiamo deciso di procedere all’operazione perché è la strada più sicura per arrivare al completo recupero dell’infortunio’, ha dichiarato il dottor salvatori, medicosociale della SS Lazio.

Grazie alle terapie a cui è stato sottoposto nelle ultime settimane, il calciatore è migliorato ‘ma continuando così non avremmo potuto avere la certezza che un intervento ci da’, ha dichiarato ancora Salvatori.

Per Pioli sono guai grossi. Il rientro di De Vrij è infatti previsto a gennaio. Sino ad allora, il tecnico biancoceleste dovra arrangiarsi con tre centrali (Gentiletti, Mauricio ed Hoedt) che dovranno tirare la carretta sia in campionato che in Europa League.

Unica alternativa al trio è lo spostamento di Radu, visto che sulla corsia di sinistra Pioli gli ha preferito spesso e volentieri Lulic.

De Vrij si è fatto male nel corso della gara disputata dalla sua Olanda con la Turchia, lo scorso settembre. Da allora l’olandese è rimasto fuori. Pioli conservava la speranza di rivederlo presto in campo, ma la notizia di oggi pomeriggio toglie ogni speranza al tencico biancoceleste.