Manca poco più di un giorno alla messa in onda dell’attesissima intervista che Lance Armstrong ha rilasciato a Oprah Winfrey, superstar della televisione americana, ma le indiscrezioni sono già filtrate in abbondanza. La più importante di tutte: Armstrong ha ammesso di aver fatto uso di doping. Per la prima volta. “Fino a un punto che non mi sarei mai aspettata”, ha detto la stessa conduttrice. E non solo: si parla di un maxi-risarcimento che il ciclista avrebbe offerto al governo federale.

Lo scorso agosto, Armstrong è stato radiato a vita dall’UCI e privato di tutte le sue vittorie ottenute dopo il 1998 a causa dell’utilizzo sistematico di sostanze dopanti, tra le quali EPO e testosterone: un utilizzo talmente scientifico da essere definito “il più sofisticato programma di doping professionale mai visto a ogni livello” dal numero uno dell’Usada, l’agenzia antidoping americana. Aveva tempo fino allo scorso 28 dicembre per appellarsi contro questa decisione, ma il campione (anche se forse andrebbero usate le virgolette) ha continuato a persistere nella sua linea di non-difesa. Ma ora la confessione, di fronte alla più impietosa delle corti: quella del pubblico americano e mondiale. I diritti per lo show, infatti, sono stati venduti in tutto il mondo, Italia compresa: qui da noi sarà trasmessa in esclusiva venerdì 18 alle ore 21.15 su Dmax (canale 808 di Sky e 52 del digitale terrestre).