Frank Lampard, storica bandiera del Chelsea, sarebbe vicino al Manchester City.  Un affronto insostenibile per i sostenitori dei Blues, che avevano salutato il centrocampista con gli applausi e ora gliene stanno dicendo di tutti i colori. Il giocatore inglese, infatti, ha firmato per la franchigia americana dei New York City, ma in attesa che cominci la Mls potrebbe giocare in prestito per sei mesi proprio con i Citizens.

Sul web sono partiti i primi insulti appena si è diffusa la notizia: “Sei un traditore, Lampard Giuda”. Ma perché Lampard andrebbe a giocare a Manchester? Semplice, perché il proprietario dei New York City e del City inglese è lo stesso, lo sceicco Mansour. Che avrebbe quindi pensato di rinforzare la squadra, almeno fino a marzo, con il talento di Lampard. Non dimentichiamo che Frankie ha passato ben 14 anni con la maglia blu del Chelsea. Sempre fedele. Nella buona e nella cattiva sorte.

Quelli stessi tifosi che hanno pianto per il suo addio, non perdonerebbero mai il suo passaggio ai rivali storici. Sul web cominciano a girare anche le prime maglie con il numero 8 bruciate. Queste manifestazioni di odio potrebbero spingere Lampard a rinunciare all’allettante offerta del Manchester. Potrebbero spingere Frankie ad andare a Melbourne, in Australia, in attesa che cominci la Major League Soccer.