Festa in grande stile ieri sera per il quarantesimo compleanno di Francesco Totti. Famiglia, amici e colleghi sono accorsi per festeggiare il mito della Roma.

SPALLETTI PRESENTE

Ospite più atteso Luciano Spalletti, arrivato un minuto prima delle 23, insieme al figlio Samuele. C’era molta curiosità sulla sua presenza o meno al party dopo le polemiche delle ultime ore seguite all’intervista di Ilary Blasi. Nel vivo, quando qualcuno pensava non andasse, l’allenatore si è presentato, sorridente e sereno, così come lo erano Totti e i suoi 300 invitati.

COMPAGNI DI VIAGGIO

Celebrazioni, iniziate alle 22, precedute da una cena riservata alle famiglie Totti e Blasi e a Vito Scala, preparatore di Francesco. A movimentare la serata 20 coristi, i dj Coccoluto, Frankie – Hi Nrg e tanti ospiti vip, da Malagò a Borriello (senza fidanzate al seguito), passando per Max Biaggi, Mammuccari e gli ex calciatori della Roma Cassetti, Perrotta e Candela. Squadra al completo, quasi tutti i calciatori erano accompagnati, con De Rossi e la moglie Sarah Felberbaum alla prima uscita mondana dopo la nascita di Noah, meno di un mese fa.

TUTTO PER ROMA

I giocatori, rigorosamente in smoking come il festeggiato, si sono limitati a sorrisi e pose per i fotografi. Nainggolan, invece, ha scambiato due parole con i cronisti: “Totti rappresenta tutto per Roma. Il mio augurio è che possa continuare ancora per un po’, se sta così bene…”. Anche il presidente del Coni, Malagò, ha voluto fare il suo augurio a Francesco: “La serenità per i prossimi anni”. Banditi i regali, anche se qualcosa comunque è arrivato, Totti ha chiesto ai suoi ospiti di effettuare una donazione benefica. “Lui – ha chiosato Spalletti prima di dedicarsi al suo capitano – fa dei numeri impossibili e ha creato questa nuova strada per chiunque faccia sport. Mi sono arrivati tantissimi messaggi per lui, molti da bambini, io so quanta gente gli vuole bene”.