Kevin Strootman si opera oggi. L’annuncio lo ha dato su Twitter lo stesso calciatore olandese, che si sottoporrà ad un intervento al legamento crociato anteriore del martoriato ginocchio sinistro.

Strootman ha scritto vari tweet in cui ha cercato di chiarire le sue condizioni di salute. L’olandese ha parlato di poca potenza nella gamba sinistra che non gli consente di competere ad alti livelli.

“Mi opero questa mattina. Sono dispiaciuto perché non potrò dare il mio contributo alla Roma e alla nazionale olandese nei prossimi mesi. Farò di tutto per scendere in campo appena possibile”.

“Ma sul mio infortunio hanno speculato in molti”, ha scritto Strootman “Insieme alla Roma abbiamo consultato diversi specialisti. Mi hanno consigliato di ricostruire il legamento crociato in un’altra posizione”.

“Ciò mi consentirà di riacquistare la potenza nella gamba e tornare con tutta la mia potenza.

Per Strootman si tratta della terza operazione nel giro di un anno e mezzo. Il centrocampista giallorosso si infortunò seriamente nel corso delle prime battute di Napoli-Roma del marzo del 2014. Da allora un autentico calvario e solo sei presenze racimolate nella scorsa stagione.

Sulle condizioni di Strootman, nei giorni scorsi, era intervenuto anche il commissario tecnico della nazionale olandese, l’ex difensore dell’Ajax Danny Blind.

“Sta vivendo un dramma personale”, le parole di Blind “Purtroppo non viene da una banale olandese, ma da un serio infortunio. Mi fa male vedere un ragazzo tanto forte costretto a lottare contro un infortunio da 17 mesi. Non mi dispiace per la nazionale, per la quale resta un punto fermo, ma per lui”.