Il caso Keita è definitavamente deflagrato nella giornata di ieri. L’attaccante è stato infatti escluso dall’amichevole tra Lazio e Triestina (terminata con il punteggio di 3 a 0 per i bianconcelesti).

Il calciatore non si è fatto pregare per esprimere via twitter la sua delusione:

“Io ci sono! Sempre pronto per dimostrare il mio valore e la mia professionalità. Ma oggi la società ha deciso di non farmi giocare…”.

La decisione di estromettere l’attaccante sarebbe arrivata direttamente da Claudio Lotito. Il presidente è molto irritato per il comportamento avuto dal calciatore, che nei giorni scorsi è stato visto a Milano, mentre ancora si susseguono le voci di un interessamento della Juventus, che vorrebbe sostituire Schick proprio con il talentuoso classe ’95, che appare ormai in rotta di collisione con il club.

Trattare con Lotito, in questi casi, non è mai semplice (MAuro Zarate ne sa qualcosa). Tare nelle scorse settimane aveva elogiato il comportamento del Napoli, che correttmente per Keita aveva chiesto informazioni prima alla società, e biasimato quello di club come la Juventus, che invece aveva trattato direttamente col calciatore.