Dopo quasi tre anni di tira e molla, finalmente il sogno è diventato realtà: Kakà torna al Milan. Il giocatore brasiliano, nella tarda nottata, ha finalmente trovato l’accordo con il club rossonero per un ingaggio di 4 milioni di euro più bonus. Kakà partirà questa mattina alle 10 per sostenere le visite mediche di rito e per firmare il suo nuovo contratto, che probabilmente sarà l’ultimo della sua carriera ad alti livelli.

Il blitz del Milan è partito domenica alle 11.30, quando Adriano Galliani è volato da Linate, destinazione Madrid. Un primo incontro a cena con Florentino Perez, presidente del Real, e primo accordo: cessione del cartellino gratuita da parte delle merengues. Poi nuovo incontro tra lo stesso Galliani, Kakà e il suo entourage, presente anche quel Bosco Leite padre del calciatore brasiliano che spesso ha messo i bastoni tra le ruote, per questioni prettamente economiche, al ritorno del figliol prodigo in rossonero.

Kakà arriverà in Italia intorno alle 12, ai voli privati di Linate. La maglia numero 22, finora, non è stata assegnata a nessuno: se la riprenderà o deciderà d’indossare la numero 10 lasciata vacante dopo la partenza di Boateng verso lo Schalke 04?