Tutto liscio e senza inghippi l’affare condotto in porto con il… Porto. Un calembour che per la Juventus vale tanto perché mediante quella che si potrebbe a buon titolo considerare una trattativa lampo il club bianconero si assicura uno degli esterni più interessanti in circolazione e per alla società lusitana frutta 26 milioni di euro (al netto di contropartite sottaciute e percentuali non dichiarate da parte di agenti e intermediari).

Questa la cifra ufficiale dichiarata in un comunicato dal sito della Juventus: “Juventus Football Club S.p.A. comunica di aver perfezionato l’accordo con la società Futebol Clube Do Porto SAD per l’acquisizione a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Alex Sandro Lobo Silva a fronte di un corrispettivo di € 26 milioni pagabili in 3 esercizi. Juventus ha sottoscritto con lo stesso calciatore un contratto di prestazione sportiva quinquennale“. Visite mediche effettuate e firme depositate, il giocatore potrebbe in teoria già scendere in campo domenica con l’Udinese per la prima di campionato.

Una prima giornata già condizionata dalle emergenze per la squadra allenata da Massimiliano Allegri che presenta non poche criticità in un reparto nevralgico come il centrocampo. Con Marchisio e Kedhira infortunati e Vidal che non c’è più, infatti, il tecnico livornese dovrà ridisegnare il suo assetto per la mediana. Molto probabile l’utilizzo di Pogba davanti alla difesa in un 3-5-2 con Sturaro e Pereyra interni, con la Juventus che, bando ai voli pindarici della trequarti, sta pensando di acquistare un centrocampista in questa decina di giorni che rimangono prima della chiusura del mercato.

Non che la Juventus stia pensando di abbandonare tout court la prospettiva di assicurarsi un trequartista, un agognato “10″ che risolva le grane tattiche di Allegri, ma è sicuro che con le tempistiche in pressing occorrerà ridimensionare le complicate piste tedesche che portano a Draxler e Mkhitaryan (che ieri, tanto per spegnere gli entusiasmi bianconeri, ha segnato un gol decisivo per il Dortmund in Europa League) e lavorare su idee più alla portata, come ad esempio Vazquez del Palermo, sul quale Marotta sta lavorando “sottobanco” fin dai tempi dell’affare Dybala. Intanto, più realisticamente, la Juventus sta pensando a questo centrocampista di rinforzo, affacciandosi sulle ipotesi spagnole Illarramendi (nella lista dei giocatori in uscita del Real Madrid) e Banega del Siviglia.