La Juventus è chiamata ad inaugurare la seconda tranche di partite serali di questo nuovo inizio di campionato di Serie A 2015-2016. Ripartirà domenica 23 agosto alle ore 18 dallo Juventus Stadium contro la nuova Udinese di Colantuono. A prescindere dal risultato del Bentegodi dell’anticipo nel quale vede impegnata la Roma contro il Verona, Allegri vuole subito dai suoi una partenza convincente per cominciare a confermare sin dalle primissime giornate l’intenzione di voler ancora essere la prima della classe tentando la storica impresa della conquista del quinto scudetto consecutivo. Vedremo già dalle prime battute se questa Juve senza i suoi gioielli Tevez, Pirlo e Vidal saprà di nuovo mantenere la propria inscalfibile leadership. Vedremo anche quali sorprese ci riserverà l’Udinese di Colantuono.

La Juventus, falcidiata dagli infortuni in una pre-season davvero “maledetta”, è obbligata a partire col 3-5-2. Le emergenze in difesa e a centrocampo costringono Allegri a scelte obbligate come l’impiego di Caceres centrale difensivo insieme a Barzagli ormai recuperato e Bonucci e, a centrocampo, il jolly Padoin, insieme a Sturaro interno di centrocampo con Pogba in cabina di regia al posto di Marchisio infortunato. Con l’assenza di Morata sempre per infortunio, il tandem d’attacco sarà composto dalla nuovissima coppia Mandzukic-Dybala che nelle amichevoli di pre-campionato ha già dimostrato di essere in grande sintonia. In panchina Zaza, Llorente e Coman. Non convocato il nuovissimo acquisto Alex Sandro.

Il 3-5-2 è il modulo adottato anche da Colantuono per la sua Udinese edizione 2015-2016 che, al contrario della Juve può contare su un organico al completo, eccezion fatta per Wague, squalificato. La linea difensiva sarà composta dai sudamericani Danilo e Piris e poi Heurtaux come centrali. Il centrocampo vede la presenza di Iturra davanti alla difesa, passato a Udine dalla società satellite di proprietà dei Pozzo del Granada, per sostituire Allan, con Adnan e Fernandes alla mezzala e Badu ed Edenilson sulle corsie laterali. Davanti ci saranno Thereau e l’inossidabile Di Natale, con quest’ultimo a quota 207 gol in Serie A.

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Caceres; Lichtsteiner, Padoin, Pogba, Sturaro, Evra; Dybala, Mandzukic. All. Allegri

Udinese (3-5-2): Karnezis; Heurtaux, Danilo, Piris; Edenilson, Fernandes, Iturra, Adnan, Badu; Thereau, Di Natale. All. Colantuono