Se il calcio fosse essenzialmente uno sport di statistica, cosa che non è, questo Juventus-Torino si potrebbe evitare anche di giocare. E cosa vuoi aspettarti da una partita in cui i padroni di casa vantano 24 vittorie consecutive entro le mura amiche (record assoluto nel calcio italiano), e 17 nelle ultime 19 partite di campionato in generale (mantenendo, peraltro, 15 volte la porta inviolata), e in cui gli ospiti non battono gli odierni avversari da quasi 20 anni, senza avergli segnato manco un gol negli ultimi 12? Come potrebbe mai finire il confronto tra un attacco capace di segnare 28 reti in 12 partite e un attacco che nello stesso frangente ne ha segnate 7, ovvero un quarto? Fortunatamente per il Torino del bravissimo Ventura, e anche per i tifosi della Roma, il calcio è uno degli sport meno legati alla pura statistica.

Le probabili formazioni di Juventus-Torino

Per il derby della Mole numero 189, Massimiliano Allegri ha deciso di insistere sul modulo che ha dato molte gioie nelle ultime settimane, consentendogli finalmente di entrare nelle grazie di una tifoseria che l’aveva accolto, se non con freddezza, almeno con evidente circospezione.: il 4-3-1-2, tipico marchio di fabbrica allegriano, ha permesso ai bianconeri di inserire nuove varianti offensive, senza finora perdere solidità nel pacchetto arretrato. Anche oggi il tecnico livornese punterà sulla collaudatissima coppia Tevez-Llorente, con Arturo Vidal alle loro spalle in qualità di vertice alto del centrocampo. Andrea Pirlo dirigerà le operazioni, coadiuvato da Pogba e Marchisio, mentre sarà Patrice Evra a coprire il vuoto lasciato a sinistra dall’infortunato Asamoah (lo rivedremo a marzo). Ventura, invece, opterà per la solita difesa a tre (in realtà a cinque), con un centrocampo di combattenti composto da Gazzi, Vives e Farnerud, El Kaddouri spostato sulla trequarti in appoggio all’unica punta Quagliarella, uno dei numerosi ex di turno, con un altro grande ex, Amauri, relegato inizialmente in panchina.

JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra; Marchisio, Pirlo, Pogba; Vidal; Tevez, Llorente. All. Allegri

TORINO (3-5-1-1): Gillet; Maksimovic, Glik, Moretti; Peres, Gazzi, Vives, Farnerud, Darmian; El Kaddouri, Quagliarella. All. Ventura