La Roma vince 4-2 nel recupero del match contro il Parma (reti di Gervinho, Totti, Pjanic e Taddei per i giallorossi, Acquah e Biabiany per i gialloblù) e si porta così a 8 lunghezze di distacco dalla Juventus nella classifica di serie A. In pochi giorni la squadra di Garcia ha praticamente dimezzato il suo deficit dalla capolista che fino a domenica scorsa era di 14 lunghezze. Ora le due compagini hanno lo stesso numero di partite in campionato.

Il vantaggio rimane rassicurante per i Campioni d’Italia, ma notata la loro condizione non totalmente esaltante (anche se Conte riferisce che non ci siano problemi sotto il profilo atletico), i vari infortuni e il doppio impegno campionato-Europa League qualche pensiero potrebbe balenare nella testa dei giocatori bianconeri. Già nel post partita di Napoli-Juve, il capitano, Buffon aveva dichiarato che il campionato non è ancora chiuso e Garcia ha ammesso di guardare a chi sta sopra. Con lo scontro diretto da disputare in casa dei rivali, qualche fantasma potrebbe iniziare a palesarsi.

Nonostante tutto la situazione pare ancora alquanto serena. La Vecchia Signora è una compagine fortissima e ricca di campioni. La migliore in serie A. Ha già ottenuto 81 punti in questo campionato. Nella nostra massima categoria sta strabiliando tutti viaggiando a suon di record. Il suo allenatore, Conte è sempre attento ai dettagli e certamente saprà mantenere i suoi giocatori sul pezzo. Tra l’altro il tecnico salentino ha già subito una clamorosa rimonta dalla Lazio nel 1999/2000 che gli è costata lo scudetto quando ancora era un calciatore bianconero e cercherà in ogni modo di evitare il ripetersi di tale disavventura. A tutto ciò si aggiunge un calendario apparentemente più semplice rispetto a quello dei rivali giallorossi. Solo i bianconeri potrebbero ormai perdere questo scudetto. A proposito di serie A, Jhon Elkan, al quale viene rivolta una domanda sul perché l’Inter non vinca più, risponde affermando di sperare che la squadra continui a perdere.

Ora la speranza dei tifosi della Vecchia Signora è che la pressione del campionato non si percepisca anche sull’Europa League. Domani, infatti, la Juve sarà in campo allo Stade de Gerland per la sfida di andata degli ottavi di finale di questa competizione dove affronterà i padroni di casa dell’Olympique Lione.