La sfida contro la Roma ha ribadito e rafforzato un concetto già noto ai molti: la Juventus è una squadra straordinariamente forte (leggi qui le pagelle della gara). A volte pare quasi imbattibile. Ora ha otto punti di vantaggio sulla seconda in classifica (la stessa Roma) quindi la sua fuga comincia ad assumere connotati importanti.

La partita contro i giallorossi non era certamente facile. La squadra di Garcia è una compagine davvero forte e gioca un ottimo calcio. I capitolini non avevano ancora perso in questo campionato, possiedono la difesa meno battuta e il secondo attacco più prolifico della serie A. Questi sono solo alcuni numeri che dimostrano le immense potenzialità della Roma e quindi il valore del 3-0 rifilatole l’altra sera dai bianconeri (leggi qui il commento della gara). La Juve è una squadra devastante che, come vuole il suo allenatore, risponde sul campo alle illazioni polemiche che giungono da fuori. Durante le ultime tre stagioni è cresciuta in maniera esponenziale. Possiede campioni in tutti i reparti. Basti pensare che può permettersi il lusso di tenere in panchina calciatori del valore di Marchisio e Vucinic che, probabilmente, sarebbero titolari in qualsiasi altra squadra del nostro campionato.Gioca un ottimo calcio con una fisicità impressionante. Ha collezionato dieci vittorie consecutive in campionato dove ha raccolto ben 49 punti in 18 gare. In questo momento è la compagine più forte della nostra serie A e il suo destino sembra essere totalmente nelle sue mani.

Tutto questo è vero, ma il nostro massimo torneo deve ancora giungere alla metà. Il cammino è ancora molto lungo. Conte afferma ‘gli otto punti rappresentano un bel vantaggio, ma devono rappresentare un bel vantaggio e non un’illusione’ . Il tecnico vuole scongiurare il rischio di un calo di tensione da parte della squadra. La Juventus dovrà affrontare le difficili trasferte contro le principali rivali: Napoli e Roma. Queste due squadre attendono i campioni d’Italia con il dente avvelenato e vorranno giocarsi tutte le loro chance. Inoltre la partita contro i giallorossi ha mostrato che i bianconeri sono davvero in un’ottima condizione fisica. Nell’era Conte ciò non era mai accaduto subito dopo la sosta natalizia. Questo è sicuramente un aspetto positivo, ma può rappresentare un’arma a doppio taglio. Nelle recenti stagioni le difficoltà di condizione mostrate dai bianconeri in questo periodo della stagione potevano essere giustificate anche dalla preparazione atletica svolta dal tecnico salentino tesa a far raggiungere, ai suoi ragazzi, il massimo della forma verso marzo, nel periodo caldo della stagione. La speranza dei tifosi è che la Juve non arrivi scarica e priva di benzina ai momenti decisivi. Conte e il suo staff sono abili ed esperti e sicuramente avranno preso la giusta decisione in proposito. Al termine del match contro la Roma, Conte ha parlato così  ‘abbiamo lavorato molto bene in questa settimana’.