Un altro fantastico obiettivo raggiunto: 99 punti. Tantissima roba. Vola la Juventus dei record. Non bastava il terzo storico scudetto consecutivo. Era da 81 anni che la Vecchia Signora non riusciva a centrare una così lunga striscia di trionfi in campionato. No, i bianconeri non potevano accontentarsi. Quello dei punti in una serie A era un primato troppo goloso per non agguantarlo. Sì, perché adesso non è più l’Inter a potersi vantare di questo record, ma la Juve. Questa è una grande soddisfazione. Nel 2006/2007 i neroazzurri guidati da Mancini e con Ibra super bomber si erano fermati a quota 97. La squadra di Conte con Tevez, il leone, li ha superati. Per un tifoso bianconero battere gli storici rivali è sempre una gratificazione non indifferente. Importante sopratutto se si considera che nel 2006/2007 la Juve si trovava in serie B.

Con la vittoria odierna la squadra di Conte eguaglia il primato di vittorie in trasferta in un campionato. Proprio come la Juventus del 1949/1950

Ora nel mirino dei ragazzi di Conte ci sono i cento punti. Ne manca soltanto uno e l’obiettivo è più che alla portata. Basterà, infatti, non perdere nella prossima sfida casalinga contro il Cagliari per andare in tripla cifra e sigillare ancora di più un campionato stradominato. Fantascientifico. In questa stagione la Juventus ha scritto una pagina fondamentale della storia della serie A. Sarà complicatissimo per qualsiasi altra compagine riuscire a eguagliare e superare quanto fatto dalla Vecchia Signora in questa annata.

LEGGI ANCHE:

Juventus campione d’Italia 2014: tutti i voti della stagione bianconera