Ennesimo record. Contro il Parma, la Juventus raggiunge la quindicesima vittoria consecutiva in casa in serie A ed è primato. Scalfito quello del Torino della stagione 1975/1976 che si era fermato a quattordici.

Lo Juventus Stadium è sempre più un fortino inviolabile. Da quando la Vecchia Signora gioca su questo campo è tornata ad essere la regina del calcio italiano centrando due trionfi consecutivi in serie A ed essendo vicina al terzo. In due anni e mezzo solo tre squadre sono riuscite a violarlo: Inter, Sampdoria e Bayern Monaco.

E’ l’ennesimo, magnifico, fantastico, superbo sigillo di questa magica cavalcata verso il terzo scudetto consecutivo. Pure questo è un altro importantissimo primato. Solo la Juventus del quinquennio d’oro di Carcano (1930-1934) era riuscita in una tale impresa. La squadra di Conte continua quindi nella sua corsa da guinness dei primati. Ogni turno di campionato è un nuovo record. Contro il Catania ha trovato la rete per la ventinovesima gara consecutiva, raggiungendo oggi quota trenta. Ha inoltre superato i bianconeri del periodo di Fabio Capello andando a segno per la ventiduesima trasferta di seguito. Stratosferici. In precedenza aveva trovato la serie di venti vittorie ininterrotte. Mai la Vecchia Signora aveva raggiunto una tale striscia.

Vola la Juve dei record. I Campioni d’Italia potrebbero raggiungere quota 100 punti in serie A superando l’Inter di Mancini 2006/2007 che si era fermata a 97. Potrebbe poi centrare la fantastica doppietta campionato-coppa europea, che con i bianconeri è riuscita solo in due occasioni a Trapattoni.