Zinedine Zidane ha parlato in conferenza stampa a pochi giorni da Juventus-Real Madrid. Il francese non si è sbilanciato sulla formazione che affronterà i bianconeri, ha ricordato il passato a Torino ed ha individuato in Dybala il principale pericolo.

“E’ una finale da 50 e 50. Non credo, come si è affermato, che il Real abbia un attacco migliore e la Juventus sia più forte in difesa. Sono due ottime squadre che hanno meritato la finale di Champions League, così come di vincere Liga e Serie A”, le parole del francese.

Dybala è l’uomo più pericoloso della Juventus, ma dovremo stare attenti anche ad Higuain e Dani Alves. Sono sempre gli stessi ad essere sulla bocca di tutti, ma alle loro spalle c’è una grnde squadra. Accade alla Juventus, così come al Real Madrid”.

Il ricordo dei 5 anni trascorsi alla Juventus. “Bellissimi, come mi sono sentito ad Amsterdam? Perdemmo una finale di Champions League che sembrava ad un passo…sono dovuto venire qui per vincerla. Il Real Madrid ha dei valori altissimi, rappresentati dal capitano Sergio Ramos”.

Zidane deve fare i conti con alcuni dubbi di formazione. Primo di tutti risolvere il nodo Bale-Isco. Il gallese ha recuperato dall’infortunio, i tifosi spingono però per Isco, autore di un superbo finale di staguone. “So già quel che dovrò fare. Il problema, più che altro, sarà mandare 5 ragazzi in tribuna. 5 ragazzi che in qusta stagione hanno dato tutto”.

Sulla vigilia di Juventus-Real Madrid è piombata anche la previsione-provocazione di Radja Nainggolan. “Il triplete lo prendete da CR7″, la risposta del centrocampista belga ad un tifoso della JUventus durante una diretta Facebook.