Ci siamo. Stasera alle 20.45 scendono in campo Juventus-Real Madrid, finale di Champions League. Allegri e zidane stanno studiando le ultime mosse prima dello storico appuntamento del Millennium Stadium di Cardiff.

“Il passato, le statistiche non contano. Quel che veramente vale è la partita che abbiamo davanti”, le parole di Massimiliano Allegri alla vigilia del match che può regalare alla casa bianconera la terza Champions League della sua storia.

Il Real Madrid insegue invece il dodicesimo sigillo nella competizione della coppa delle grandi orecchie: vincendo stasera le merengues sarebbero la prima squadra a vincere la Champions League (a partire dunque dalla nuova denominazione) per due anni consecutivi. “Le possibilità? 50 e 50″, così Zinedine Zidane in conferenza stampa.

Ma veniamo alle formazioni. I bianconeri schiereranno Buffon in porta Barzagli ed Alex Sandro esterni con Bonucci e Chiellini centrali. Khedira e Pjanic agiranno davanti alla difesa, mentre Dani Alves, Dybala e Mandzukic saranno alle spalle di Higuain. Dunque allegri ha scelto una formazione più coperta, con Cuadrado inizialmente in panchina.

Prudente anche Zidane. Bale non partirà titolare, Isco sarà nell’undici iniziale perché in grado di garantire più equilibrio. E così ecco Jesus Navas in porta, Carvajal e Marcelo esterni con Varane e Sergio Ramos centrali. Modric, Casemiro e Kroos a centrocampo ed Isco alle spalle di Benzema e Ronaldo.

Queste le formazioni del match. Non sono quelle ufficiali, ma le indicazioni della vigilia lasciano presupporre che le due squadre scenderanno in campo così.

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Dani Alves, Dybala, Mandzukic; Higuain
Real Madrid (4-3-1-2): Navas; Carvajal, Varane, Ramos, Marcelo; Modric, Casemiro, Kroos; Isco; Benzema, Ronaldo
Arbitro: Brych