Il pareggio 2-2 ottenuto dalla Juventus contro il Real Madrid (leggi qui) e la contemporanea vittoria del Copenaghen sul Galatasaray lascia ai bianconeri la possibilità di qualificarsi agli ottavi di Champions League. La classifica del gruppo B recita:

  1. Real Madrid 10 punti
  2. Galatasaray 4
  3. Copenaghen  4
  4. Juventus 3

Mancano due giornate alla conclusione della fase a gironi e le sfide saranno: il 27 novembre Juventus-Copenaghen e Real Madrid-Galatasaray, mentre il 10 dicembre si affronteranno Galatasaray-Juventus e Copenaghen-Real Madrid.

Ai sensi del regolamento si qualificano agli ottavi di finale di Champions League le prime due squadre di ogni girone, mentre la terza passa all’Europa League. In caso di parità tra due o più squadre a decretare chi passa il turno sono nell’ordine: i punti negli scontri diretti, la differenza reti negli scontri diretti, i gol segnati in trasferta negli scontri diretti, la differenza reti generale, i gol segnati in generale, il coefficiente UEFA (luglio 2013)

Nel caso in cui la Vecchia Signora riuscisse a ottenere due vittorie nei restanti incontri, quindi sei punti, sarebbe qualificata agli ottavi di Champions League senza altre particolari combinazioni di risultati.

Se i campioni d’Italia portassero a casa un bottino di quattro punti (una vittoria e un pareggio) allora i calcoli si complicherebbero parecchio: se la Juve vincesse contro il Copenaghen e pareggiasse a Istanbul passerebbe a condizione che il Galatasaray non vincesse contro il Real Madrid. Se si verificasse la situazione in cui i bianconeri ottenessero solo un punto contro i danesi, ma sbancassero la fortezza turca allora sarebbe importante che Ancelotti e il suo Real uscissero con almeno un punto da Copenaghen.

Se la squadra di Conte ottenesse tre punti (una vittorie e una sconfitta) nelle ultime due partite sarebbe aritmeticamente esclusa dagli ottavi di finale di Champions League.

Se realizzasse due punti (due pareggi) negli ultimi due turni verrebbe eliminata dalla Champions League.

Se perdesse entrambe le restanti partite, facendo così zero punti, sarebbe chiaramente eliminata dalla Champions League, ma non riuscirebbe neanche a raggiungere quella terza piazza che permette l’accesso all’Europa League.

La qualificazione dei bianconeri agli ottavi, come quella di Milan e Napoli, sarebbe molto importante anche nell’ottica del ranking UEFA.

A cura di Giovanni Battista Terenziani