La trattativa che dovrebbe portare il centrocampista Paul Pogba dalla Juventus al Manchester United sembra essere in dirittura d’arrivo: tutto lascia pensare che nei prossimi giorni il talento francese si accaserà alla corte di José Mourinho. Eppure è proprio io nuovo tecnico dei red devils a depistare tutti con alcune dichiarazioni rilasciate all’emittente britannica Sky Sports UK: «Tutti parlano di Pogba, ma non sarebbe una sorpresa per me se alla fine non arrivasse lui e fosse un altro – ha detto l’allenatore dello United, che poi stuzzica la Juve - Non abbiamo intenzione di essere nelle mani di un club che potrebbe vendere e forse non vende».

Che ci possa essere stata una brusca frenata nella trattativa con la Juventus? Molto più probabile che Mourinho, da esperto comunicatore, voglia mettere un po’ di pressione ai bianconeri: ha fretta di chiudere quest’operazione per avere la squadra al completo il prima possibile. Dopo gli acquisti di Bailly, Ibrahimovic e Mkhitaryan, lo Special One annuncia dunque che ci sarà un quarto rinforzo e se non sarà Pogba, sarà sicuramente un centrocampista di grande livello: «Il mercato sta andando in questa direzione – ha il tecnico portoghese sulle cifre iperboliche che ruotano attorno al talento della Juve – ma è anche il potere d’acquisto dello United e del calcio. Non so mai che cosa sia costoso e cosa a buon mercato: non abbiamo intenzione di essere nelle mani di un club che potrebbe vendere e forse non vende. Ci serve un quarto giocatore con determinate caratteristiche, ma non sarebbe una sorpresa se arrivasse un altro…».

A questo punto la palla passa alla Juventus: il Manchester United vuole chiudere, ma eventualmente avrebbe già pronta l’alternativa a Pogba, che oltretutto sarebbe sicuramente meno dispendiosa. Frenata, punzecchiatura o voglia di cercare altro? La telenovela dell’estate continua…