“A partire dalla Supercoppa la maglia numero 10 avrà un nuovo proprietario: Paul Pogba“, il tweet della Juventus annuncia che la prestigiosa maglia, appartenuta ad Alex Del Piero, Omar Sivori e Roberto Baggio, finirà sulle spalle del francese.

Al tweet della Juventus ha risposto lo stesso centrocampista transalpino. “Per me è un onore indossare la maglia numero 10 dopo tanti grandi calciatori”

Una decisione che da un lato allontana la cessione di Pogba, posto al centro del progetto, e dall’altro cambia la prospettiva del mercato in entrata.

Con Pogba numro 10, la Juventus potrebbe allentare la ricerca di un trequartista. Oscar, Draxler e Gotze rimarrebbero dunque suggestioni di mezza estate, con la casa bianconera che, optando per la soluzione interna, risparmierebbe un bel po’ di milioni.

Dovesse funzionare il Pogba numero 10, già a partire dalla gara di Shanghai contro la Lazio, valida per la Supercoppa, in programma sabato 8 agosto alle 14 ora italiana, la Juventus investirebbe i soldi guardando a qualche metro più dietro.

Davanti alla difesa, infatti, c’è bisogno di qualcuno, specie dopo l’infortunio di Khedira. Quel qualcuno potrebbe essere Witsel dello Zenit o Rabiot del Psg.

Pogba riuscirà a reggere l’impatto con il nuovo ruolo? Di certo, il grane rimpianto di sir Alex Ferguson e dei tifosi del Manchester United, in tre anni di Juventus ha dimostrato di saperci fare sia in fase di non possesso palla che di possesso.

A suo favore parlano i numeri, i gol sono cresciuti: cinque gol al primo anno (27 presenze), sette al secondo (36), otto al terzo campionato, nonostante le presenze, complici un infortunio, siano diminuite a 26. Chissà che questo non sia il torneo della doppia cifra.