Stagione finita per Martin Caceres. Il difensore uruguayano della Juventus, nel corso del match di ieri col Genoa, si è procurato una lesione al tendine d’Achille destro ed andrà incontro ad uno stop di almeno sei mesi.

“Non ci voleva perché Martin è importantissimo, affidabile e mette allegria nel gruppo”, le parole di Barzagli a Juventus.com “dispiace tanto, purtroppo è così e andiamo avanti. La rosa è lunga, anche se ora manca qualcuno. Ma giochiamo ogni gara per vincere”.

“E’ stato un peccato”, il commento di Allegri “prima della partita stava bene. Per lui è stata una stagione sfortunata perché aveva già subito una operazione alla caviglia destra. Speriamo che l’infortunio non sia così grave”.

Quest’oggi sono previsti nuovi accertamenti, ma le speranze di Allegri sono destinate ad essere disattese. Caceres, il cui contratto scade a giugno, è uscito al 18′ del secondo tempo in barella. Se lo stop di 6 mesi fosse confermato, quella contro il Genoa potrebbe essere stata la sua ultima apparizione in bianconero.

Altro problema, dunque, per Allegri che nei giorni scorsi aveva perso prima Mandzukic (lesione al polpaccio) e poi Khedira (lesione all’adduttore lungo).

Come se non bastasse, i bianconeri ieri hanno perso a partita in corso Patrick Evra. Per il francese si temeva un problema più serio (ha lasciato il campo toccandosi l’inguine).

La Juventus è attesa dalla trasferta con il Frosinone e quindi dal big match col Napoli. E’ probabile che contro gli azzurri non sarà a disposizione Simone Zaza, che dopo il gesto violento ai danni di Izzo rischia due giornate di squalifica.