JUventus-Napoli 3-1 nell’andata della semifinale di Coppa Italia. Gara infarcita di polemiche con prova insufficiente di Valeri di Roma. Alla fine della gara si scatena la rabbia di Reina, Giuntoli e della stessa società, che attraverso il profilo Twitter ufficiale attacca la telecronaca Rai.

Vediamo alla moviola i principali episodi. All’ 8′ Dybala viene contrastato da Strinic. Il croato tocca l’attaccante, ma non gli impedisce di concludere a rete con Parata di Reina. Il direttore di gara sorvola e fa bene. Al 37′ il Napoli passa in vantaggio con Callejon, che spinge in rete un assist di Insigne. La posizione è dubbia, ma la partenza dello spagnolo sembra regolare.

Ma è all’inizio della ripresa che inizia la serataccia di Valeru. Dybala viene affrontato da Koulibaly e si tuffa. Il senegalese tocca comunque l’attaccante e per questo il rigore entra nel novero dei dubbi. 1-1.

Pochi minuti e la Juventus passa con uno svarione di Reina, su cui c’è lo zampino di Higuain. Il Napoli potrebbe ristabilire poi le distanze, ma qui l’arbitro capitolino fa una figuraccia: Albiol s’incunea tra Chiellini e Pjanic. E’ il bosniaco ad atterrare lo spagnolo. E’ rigore netto, ma l’arbitro lascia proseguire. La Juventus va in contropiede: Cuadrado a tu per tu con Reina viene atterrato. Il portiere tocca prima il pallone, poi lo juventino. Anche in questo caso rigore dubbio, ma che ci può stare. E’ evidente però come l’errore su Albiol influenzi il prosieguo dell’azione.

A fine partita Reina rompe il silenzio stampa e dichiara: “Sono incazzato. Tutta Italia ha visto quello che è successo”. Giuntoli: “E’ una vergogna…”. Il profilo Twitter ufficiale del Napoli invita invece i tifosi ad abbassare il volume in occasione delle telecronache della Rai.

Da parte juventina, Allegri parla di “vittoria meritata. Nella ripresa abbiamo alzato i ritmi”. Chiellini: “Arbitro? Chiacchiere da bar, il Napoli pensi alla Roma”.