Per continuare a sognare. Sulle ali dell’entusiasmo il Monaco affronterà la Juventus nelle semifinali di Champions. Il commento a caldo di Ludovic Giuly.

Giuly: “Nulla da perdere, siamo al pieno della fiducia”

“Come si affronta la Juventus? La nostra parola chiave è fiducia racconta ai microfoni di Premium Sport -. Siamo già estasiati di essere in semifinale di Champions e metteremo tutto il nostro cuore per arrivare a Cardiff. Non abbiamo niente da perdere e siamo orgogliosi di poterci misurare con una squadra fortissima come la Juventus”. Eliminato il Borussia Dortmund, l’umore è a mille. “Siamo una squadra che sta sulle nuvole, la nostra forza è il gruppo di grande qualità, abbiamo una struttura societaria importante, oltre che un allenatore che sta facendo benissimo”.

Mbappé, il nuovo che avanza

Nel doppio impegno ha brillato la stella di Kylian Mbappé. Tre gol ai tedeschi, il futuro è suo. Ambito dalle grandi, il club del principato non se ne priverà a buon mercato. “In estate assedio dei grandi club per i gioielli del Monaco? È normale rientrare nel mirino dei grandi club quando si hanno in rosa giovani di grandissima qualità – continua Giuly -. Quanto vale Mbappè? Bisogna chiederlo al presidente. Speriamo che resti al Monaco ma per prenderlo bisognerà fare un assegno con molti zeri.

Nedved: “Giovani da temere”

Raccomanda umiltà il vicepresidente della Juve Pavel Nedved. “Il Monaco è una squadra pericolosa. Sono molto giovani e non hanno nulla da perdere e quindi sarà una sfida difficile.  questo punto della competizione è difficile scegliere gli avversari, in Champions non puoi sbagliare niente: speriamo di affrontare le due gare al massimo del nostro potenziale. Sono molto fiducioso per il finale di stagione. I ragazzi sanno che internamente possono vincere la coppa, faranno di tutto per arrivare in finale e per vincere”.