Juventus e Milan ripartono a bomba dopo la sosta per le nazionali dando vita al match di cartello della 13a giornata di Serie A. Certo, fa un po’ specie non vedere bianconeri e rossoneri nelle posizioni di vertice per quella che in genere ha sempre rappresentato uno scontro tra titani, e se il Milan ha da qualche anno abdicato al ruolo di “grande” d’Italia, la Juventus assolutamente no e trovarla al settimo posto, appaiata proprio al Milan e alla Lazio fa pensare a un’autentica anomalia di stagione. L’occasione dunque appare ghiotta, sia per Juve che per Milan, di staccare la rivale e rilanciarsi nelle zone alte di classifica.

La Juventus recupera pezzi importanti del proprio organico come Buffon, Khedira e Mandzukic ma Allegri dovrà essere bravo a gestire un più che probabile turn-over in vista della delicata sfida di mercoledì prossimo in Champions League contro il Manchester City. Ipotizzabile il 4-3-1-2 come schema impiegato dal tecnico livornese, ex di turno, con Bonucci e Chiellini al centro della difesa e Lichtsteiner e Alex Sandro in posizione laterale. Centrocampo occupato da Marchisio come fulcro delle operazioni con Khedira e Pogba interni. Trequarti affidata a Hernanes mentre per il tandem d’attacco è pronta la coppia Dybala-Morata con Mandzukic pronto a ogni evenienza.

Defezioni anche per Mihajlovic, impossibilitato ancora a schierare Diego Lopez, Bertolacci, De Jong e il lungodegente Menez. 4-3-3 spregiudicato per il tecnico serbo che non intende andare a Torino, nel blindatissimo Stadium dopo i fatti di Parigi, per portare a casa un pugno di mosche. In difesa ci saranno Alex e Romagnoli al centro mentre Antonelli e Abate presidieranno le fasce. Al centrocampo ci sarà Montolivo in cabina di regia con Kucka e Bonaventura nel ruolo di mezzali. Il tridente offensivo sarà costituito da Bacca come punto di riferimento centrale e Cerci e Niang in posizione esterna.

Juventus (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Marchisio, Pogba; Hernanes; Dybala, Morata. All. Allegri.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Abate, Alex, Romagnoli, Antoneli; Kucka, Montolivo, Bonaventura; Cerci, Bacca, Niang. All. Mihajlovic.