Juventus-Milan, solo a sentirla un brivido corre lungo la schiena delle due tifoserie. Anticipo della 28esima di campionato, facciamo un salto indietro nel tempo celebrando le partite più memorabili.

Juventus e Milan, il momento delle due squadre

Stoppata 1-1 a Udine, la “Vecchia Signora” è in un periodo cruciale per la propria stagione. In corsa su tutti i fronti, se il sesto scudetto consecutivo sarebbe storico, il Triplete garantirebbe di diritto un posto nella leggenda. Qualche soddisfazione se la sta togliendo pure il “Diavolo”, desideroso di ritornare grande. Reduce da tre vittorie, sbancare lo Stadium costituirebbe una prima assoluta, bis del successo all’andata con la rete capolavoro di Locatelli. Ritroverà volti familiari Max Allegri, che nel quadriennio 2010-2014 ha guidato il Milan, conquistando l’ultimo tricolore della sua storia.

I precedenti di Juventus-Milan

A spuntarla il 21 novembre 2015 furono i bianconeri con Paulo Dybala match-winner. Per un successo esterno bisogna risalire fino al 5 marzo 2011, quando Gennaro Gattuso realizzò una delle poche reti in carriera. Non si assistono invece a pareggi dal 12 marzo 2006: 0-0 finale, Calciopoli scoppierà pochi mesi dopo. Statisticamente improbabile assistere ad una replica dell’8-2 juventino datato 10 luglio 1927: Hirzer (tripletta), Pastore (tripletta), Munerati e Vojak costarono l’umiliazione; Savelli ed Ostromann segnarono per gli ospiti. Altrettanto clamoroso l’1-7 del 5 febbraio 1950: Hansen illuse i piemontesi, prima che Nordahl (tripletta), Gren, Liedholm, Burini e Candiani li annichilirono.

Juventus-Milan, le statistiche della partita

Superclassica del massimo campionato, Juventus-Milan ha regalato 81 confronti, divisi fra 39 successi casalinghi, 21 pari e 21 gioie meneghine. 128 i gol bianconeri, che ne hanno subiti 98. Diventano 163 le sfide tenendo conto anche del capoluogo lombardo. Davanti sempre la Juventus con 66 vittorie a fronte di 58 pareggi e 51 sconfitte. Vantaggio anche nel novero di reti realizzate, attualmente sul 225-212.