Gianluigi Donnarumma rivela la sua smania alla vigilia di Juventus-Milan, big match della 13° giornata di serie A in programma sabato sera alle 20.45.

“Vorrei scambiare la maglia con Buffon”, ha dichiarato in una intervista riportata da Corriere dello Sport e Gazzetta dello Sport.

Tra le classiche del calcio italiano, quella tra bianconeri e rossoneri è una gara che si carica da sé. Eppure il portiere rossonero ha un motivo in più per fare bene: “L’ideale sarebbe vincere senza subire reti…Faccio gli auguri a Buffon per i suoi vent’anni di carriera. Giocare contro il numero uno della Nazionale è uno stimolo in più” (Donnarumma potrebbe essere costretto a cercare altre motivazioni visto il probabile forfait di Gigi).

Donnarumma ha avuto modo di chiarire anche il caso relativo ai messaggi sui social> anti Juventus ed Inter, scritti quando era ancora 13enne: “Furono parole di un tifoso, a quell’età poi…Non ricordavo nemmeno di averle scritte certe cose. Ovviamente mi scuso, non era mia intenzione offendere”.

Sin da bambino, Donnarumma ha avuto prestazioni che lo hanno posto all’attenzione di grandi club. Poi la scelta è caduta sul Milan: “Perché non ho scelto l’Inter? Sono stato sempre un tifoso rossonero e poi al Milan giocava già mio fratello (portiere di riserva del Genoa, ndr)”.

Anche le prime da titolare sono state, in generale, convincenti: “…ma non mi monto la testa”, sottolinea Donnarumma “dopotutto non ho neanche l’età per portare la macchina…”.

Intanto, Mino Raiola, il suo procuratore, sta trattando con Adriano Galliani per il suo rinnovo. Attualmente Donnarumma guadagna 160mila euro a stagione, il nuovo contratto potrebbe legarlo ai rossoneri fino al 2019 con un ingaggio di 1 milione di euro all’anno.