L’attaccante della Juventus, Carlitos Tevez (foto by Infophoto) torna al gol in Champions League. Succede nella sfida contro il Malmoe vinta dai bianconeri 2-0 allo Stadium nel primo turno del girone A. L’Apache esagera e segna una doppietta festeggiata con una danza stile robot dedicata ai figli e rivolta verso il palchetto dove solitamente sta la sua famiglia era per i miei figli, visto che la mia bimba (Kathie n.d.r.) mi aveva accolto così a casa dopo l’Udinese’.

Sono due magnifici gol. Un bel tiro che chiude una gran triangolazione con Asamoah e una punizione degna del miglior Pirlo. Questi due preziosi centri decidono la gara e proiettano la Vecchia Signora in testa al suo gruppo a quota 3 punti, a pari merito con l’Olympiacos. Fermi a zero l’Atletico Madrid e gli svedesi. Per i bianconeri iniziare con il piede giusto è davvero importante anche alla luce della vittoria dei greci sugli spagnoli. Tornando a Tevez. L’argentino non trovava la rete in questa competizione dal 7 aprile 2009. Era una sfida dei quarti di finale tra una delle sue ex squadre, il Manchester United, e il Porto terminata 2-2. Da quel giorno Tevez non ha segnato in alcuna competizione internazionale per club per più di 5 anni. Solo nella passata stagione il numero dieci della Vecchia Signora si è sbloccato in Europa League quando ha realizzato la rete del momentaneo pareggio nella semifinale di andata tra il Benfica e i bianconeri allo stadio Da Luz di Lisbona. Purtroppo per i Campioni d’Italia quel gol risultò inutile in quanto l’allora squadra di Conte perse 2-1 e nel match di ritorno allo Stadium non riuscì ad andare oltre lo 0-0.

Dopo 5 anni e mezzo,  1988 giorni, 1003 minuti di gioco, l’Apache si sblocca anche in Champions League. E’ una notizia fantastica. Risultava inspiegabile che un attaccante così forte non riuscisse a trovare la rete nella massima competizione europea.

Al termine della partita contro il Malmoe, giocata splendidamente, da trascinatore, da combattente, dichiara ‘sono felice, ma non mi mancava il gol in Champions League: gioco con una squadra e con questa squadra gioco sempre come se fosse l’ultima partita. Oggi è stata una vittoria importante‘. Per l’Apache quello che conta è il collettivo. Fa parte di un gruppo e non cerca la gloria personale. In ogni caso il fatto che si sia sbloccato in Champions League è straordinario e con le sue reti potrebbero diventare fondamentali per l’avventura europea della Juve.

Ecco i video dei due gol di Tevez al Malmoe con l’esultanza

LEGGI ANCHE:

Il commento di Juventus-Malmoe

Le pagelle di Juventus-Malmoe