La finale di coppa Italia Juventus-Lazio si giocherà stasera alle 21 allo stadio Olimpico. Prima del fischio d’inizio, Lodovico Comello canterà l’inno d’Italia, poi la scena sarà lasciata alle due squadre.

I bianconeri non hanno Pjanic, squalificato, e Khedira infortunato. Allegri potrebbe puntare allora su Rincon e Marchisio a centrocampo, disegnando un 4-2-3-1 con Neto in porta, Barzagli e Alex Sandro esterni e Bonucci-Chiellini centrali. Davanti all’ex Genoa ed al Nazionale, il trio composto da Dani Alves, Dybala e Mandzukic alle spalle di Higuain.

Inzaghi potrebbe schierre invece, almeno inizialmente, una formazione più coperta. Con Strakosha in porta, largo ad una difesa a tre con Bastos, de Vrij e Wallace, con Hoedt che si accomoderebbe in panchina. Il centrocampo è a cinque: Basta e Lulic esterni, Parolo, Biglia e Milinkovic-Savic in mezzo. Attacco con Immobile e Keita. Fossero queste le scelte del tecnico bianconeleste, non ci sarebbe spazio dunque per Felipe Anderson, privato della maglia da titolare.

“Per l’impiego di Mandzukic devo fare qualche altra valutazione. Dybala non sta benissimo. Viene da un problema al flessore, ma domenica sera ha disputato una buona mezz’ora. La sconfitta con la Roma? Nell’arco di una stagione così lung ci sta…”, le parole di Massimiliano Allegri.

“La Juventus è straordinaria, una squadra completa e con campioni di livello assoluto. IN una gara secca, però, può succedere di tutto”, le speranze di Simone Inzaghi.

Juventus (4-2-3-1): Neto; Barzagli, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Rincon, Marchisio; Dani Alves, Dybala, Mandzukic; Higuain. Allenatore: Massimiliano Allegri.
Lazio (3-5-2): Strakosha; Bastos, de Vrij, Wallace; Basta, Parolo, Biglia, Milinkovic-Savic, Lulic; Immobile, Keita. Allenatore: Simone Inzaghi
Arbitro: Tagliavento