La Juventus perde Alvaro Morata per 50 giorni. L’ultimo arrivato, dunque, dovrà rimanere a riposo fino al 15 settembre. Un brutto colpo per la dirigenza bianconera e per Massimiliano Allegri, che perde un giocatore di valore per tutta la preparazione estiva: “Alvaro Morata, costretto a fermarsi durante l’allenamento di lunedì pomeriggio – recita la nota diffusa dalla Juventus – , questa mattina è stato sottoposto ad una risonanza magnetica presso la Clinica Fornaca di Sessant. Gli accertamenti hanno confermato la lesione di secondo grado del legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro. La prognosi per il completo recupero funzionale e agonistico è di 50 giorni”.

L’infortunio era avvenuto durante una fase di allenamento, durante la quale Morata si era scontrato con il terzo portiere Rubinho. Il giocatore è stato acquistato dalla Juventus il 19 luglio 2014 per la cifra di 20 milioni di euro dal Real Madrid, avendo firmato un accordo di cinque anni con la Vecchia Signora. L’accordo prevede, inoltre, un diritto di riacquisto da parte del Real Madrid, esercitabile o al termine della stagione 2015-16 o al termine della stagione 2016-17, per un importo massimo di 30 milioni di euro.

LEGGI ANCHE

Morata Juventus: infortunio al ginocchio, sfogo su Instagram, Pereyra saluta i compagni dell’Udinese

Calciomercato Juventus: è fatta per Morata, Conte non è addio, Agnelli al lavoro per la Figc

Morata alla Juventus: è fatta, lo spagnolo vestirà la maglia bianconera