L’hanno chiamata JuventusmaniaE non potrebbe esserci termine più giusto. A Jakarta, 500 tifosi hanno accolto festanti i bianconeri davanti all’hotel Four Season, l’albergo della capitale indonesiana da dove i campioni d’Italia hanno iniziato la loro tournée estiva in Asia. Quindici giorni, 35 mila chilometri da Oriente e Australia, tre amichevoli e un bagno di folla degno dell’Italia per Gigi Buffon e compagni.

La squadra è al gran completo, tranne Alvaro Morata infortunato. Cori, striscioni e fumogeni per tutti dai tifosi indonesiani assiepati davanti all’albergo. Una festa. Come il viaggio, che ha visto numerosi giocatori della Vecchia Signora scattarsi selfie e postandoli poi sui social network. C’è Asamoah con PirloTevezGiovinco alle spalle che fanno gestacci, sotto lo sguardo perplesso di Evra. C’è Arturo Vidal che abbraccia PepeCaceres a cena e scrive: “Giacarta siamo pronti”. 

Il primo appuntamento in campo è per domani, contro le stelle del campionato indonesiano. Poi ci sarà il trasferimento a Sydney, dove domenica ci saranno le All star locali, guidate da Alex Del Piero. Il 16 agosto ultima amichevole a Singapore, contro una formazione composta dai più forti giocatori del Singapore Lions e della Lega malese.

Due settimane in cui la Juvemania orientale potrà scatenarsi. E i giocatori potranno trovare la forma campionato, cercando anche la prima vittoria in questa pre-season sotto la guida di Massimiliano Allegri. Che aspetta ancora un difensore e un attaccante per tuffarsi nella nuova avventura a tinte bianconere.