Approfittando del timing fino alla chiusura dei battenti della “secret room” dell’AtaHotel di Milano occupata dalla Lega Calcio Serie A per il deposito dei contratti di compravendita dei giocatori (ore 23, 31 agosto) la Juventus si assicura il suo trequartista. Il suo nome è Anderson Hernanes. Il club bianconero torna dunque a fare affari con l’Inter dopo il pasticciaccio brutto dello scambio irrealizzato Guarin-Vucinic, riallacciando così i rapporti “commerciali” tra le due società. Un disgelo che potrebbe in futuro tornare molto utile ai due club.

L’ormai ex centrocampista dell’Inter ha firmato un contratto triennale con la Juventus. Questo il comunicato ufficiale diramato dal sito del club: “La Juventus comunica di aver perfezionato l’accordo con la società F.C. Internazionale S.p.A. per l’acquisizione a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Anderson Hernanes a fronte di un corrispettivo di € 11 milioni pagabili in tre anni e che potrà incrementarsi di ulteriori massimi € 2 milioni al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi entro il 30 giugno 2018. Juventus ha sottoscritto con lo stesso calciatore un contratto di prestazione sportiva triennale“. Per lui effettuate subito visite mediche e deposte le firme.

L’acquisizione di Hernanes naturalmente non significa ipso facto che Allegri farà giocare la Juventus esclusivamente con il 4-3-1-2. Hernanes non è Draxler (sfumato negli ultimi giorni), Götze, Mkhitaryan, si tratta di un’opzione in più nelle scelte tattiche dell’allenatore nelle quali il centrocampista brasiliano, considerata la sua duttilità, rappresenta un’alternativa. Ora l’organico della Juventus è al completo. I rinforzi di Alex Sandro, Lemina, Hernanes e Cuadrado hanno puntellato in maniera intelligente e con grande qualità i vari reparti. Al netto del brutto esordio di campionato della Juve, occorrerà avere pazienza ma una squadra del genere non può oggettivamente non essere considerata una realtà di vertice e non soltanto per ciò che riguarda la Serie A.