Ennesima indiscrezione riguardante il futuro di Paul Pogba, questa volta proveniente dall’Inghilterra. Secondo l’autorevole quotidiano The Independent, il Chelsea avrebbe presentato un’offerta mostruosa per strappare il fuoriclasse francese alla Juventus, pari a 70 milioni di sterline, ovvero poco meno di 96 milioni di euro al cambio attuale. Non solo: il giornale inglese sostiene che Marina Granovskaia, responsabile di mercato dei Blues, si è detta convinta di riuscire a piegare la resistenza della dirigenza bianconera (e ci mancherebbe, considerata la montagna di denaro sonante messa sul piatto). L’obiettivo del club di Mourinho, infatti, è di formare una coppia di centrocampisti box-to-box assolutamente straordinaria, composta perlappunto da Pogba e da Nemanja Matic, e di sopperire così alla principale lacuna ostentata nella passata stagione.

Inutile dire che, nonostante la baldanza del Chelsea e della stampa inglese, le probabilità di vedere il francese lontano dalla sua maglia numero 10 nuova di zecca rasentano lo zero; non perché l’offerta non sia ritenuta all’altezza – si tratterebbe, de facto, del secondo acquisto più oneroso della storia del calcio mondiale, dopo quello di Gareth Bale da parte del Real Madrid, e difficilmente Beppe Marotta potrebbe azzardarsi a chiedere di più – ma perché sarebbe assurdo, e assolutamente non da Juventus, lasciar partire un altro pezzo da novanta in questa sessione di mercato, dopo aver già dovuto rinunciare a Pirlo, Vidal e Tevez in un colpo solo. E diventa ancora più complesso pensare a una cessione di Pogba a fine mercato, quando le possibilità di reinvestire saggiamente i soldi incamerati sono oltremodo ridotte, come stanno già ampiamente dimostrando le difficoltà nella sostituzione di Vidal (tuttora senza eredi diretti). Infine, a marchiare la voce con la griffe dell’inverosimiglianza ci pensa la peculiare situazione dell’infermeria bianconera, con Khedira fuori per due mesi, Marchisio per due settimane e Allegri costretto a sfidare l’ira degli déi, schierando Padoin nel ruolo di playmaker.

Salvo eventi cataclismatici, Paul Pogba resterà in bianconero almeno fino alla prossima estate.