La clamorosa eliminazione della Juventus dalla Champions League per mano del Galatasaray di Roberto Mancini farà discutere per settimane (QUI I DETTAGLI DELLA BEFFA BIANCONERA). La gara era stata sospesa martedì 10 dicembre per impraticabilità della Turk Telekom Arena di Istanbul (QUI I DETTAGLI SUL RINVIO) sommersa da una nevicata: un fatto straordinario per una partita di Champions League e ancor più inedito considerando che la capitale turca non è certo abituata a precipitazioni di questo tipo (QUI LA STORIA DELLE EUROGARE SOTTO LA NEVE)

Ma i precedenti dovevano allarmare parecchio i tifosi bianconeri. C’è infatti un’incredibile coincidenza che caratterizza la storia delle sfide tra la Signora e i Leoni di Turchia. Per la terza volta le due squadre sono finite nello stesso girone di Champions e la gara che si deve giocare a Istanbul viene rinviata o sospesa: in nessuna di queste occasioni i bianconeri sono riusciti a vincere. La prima volta risale al 25 novembre 1998 quando la partita viene cambiato a causa del “caso Ocalan”, il leader del partito dei lavoratori del Kurdistan che si trovava in Italia ma era ricercato in Turchia. La gara venne recuperata una settimana più tardi, sempre nella capitale turca, e la Juventus strappò un pareggio per 1-1.

Cinque anni dopo, nel 2003 (ironia della sorte sempre il 25 novembre) la gara venne rinviata per motivi di sicurezza dopo i sanguinosi attentati kamikaze che colpirono la capitale turca: le autobombe contro il consolato e una banca britannici provocarono la morte di 27 persone e il ferimento di altre 450 (non venne incredibilmente spostata invece Galatasaray-Lazio dell’11 settembre 2001 nonostante l’attentato di poche ore prima alle Torri Gemelle).

Anche nel secondo caso il recupero si disputò sette giorni più tardi ma la sede dell’incontro fu spostata a Dortmund, in Germania, dove i turchi s’imposero per 2-0. In entrambi le occasioni i bianconeri erano comunque riusciti ad accedere agli ottavi di finale. Il 10 dicembre 2013 la storia si ripete: la gara tra Gala e Juventus, stavolta decisiva per il passaggio alla fase finale, subisce un nuovo rinvio ma stavolta la squadra di Conte cade a sorpresa salutando l’Europa che conta. Un destino beffardo che i bianconeri avrebbero certamente evitato se solo fossero arrivati a Istanbul con due punti in classifica in più.

photo credit: superleague formula: thebeautifulrace via photopin cc