Dopo il match di andata della prima semifinale di Coppa Italia disputato all’Olimpico tra Lazio e Napoli e conclusosi con un pareggio per 1-1 va in scena allo Juventus Stadium l’altra semifinale tra Juventus e Fiorentina vice campione della scorsa edizione, che tornano ad affrontarsi in questa competizione dopo gli ottavi di finale nell’anno 2005-2006. I bianconeri vogliono raggiungere la finale per centrare il decimo successo per un palmares fermo a nove titoli da 20 anni, per i viola invece la vittoria finale, oltre al prestigio del trofeo, assicurerebbe un accesso europeo (Europa League) senza i patemi del campionato.

Allegri, vista l’importanza della gara, non vuole fare turnover ma deve fare i conti con le defezioni del momento di Pirlo e Pogba, cosa che costringe il tecnico livornese a riproporre il modulo adottato contro la Roma, ovvero il ritorno al 3-5-2. Storari darà il cambio a Buffon e probabilmente Barzagli fa respirare Bonucci, presenza quasi costante nella difesa bianconera. Centrocampo dunque a tre con Marchisio in regia e Vidal e Pereyra alla mezzala, con Sturaro in panchina pronto al debutto. Tevez c’è e molto probabilmente riposerà lunedì col Sassuolo, al suo fianco è ipotizzabile l’impiego di Llorente, meno utilizzato in questo periodo.

Anche sul fronte viola le disponibilità sono quelle che sono: a centrocampo ancora in forse Pizarro e Mati Fernandez, lasceranno spazio a Borja Valero, Badelj e Aquilani. In difesa Montella recupera Basanta per far coppia con Rodriguez mentre sull’esterno, senza rischiare Savic, agiranno Micah Richards e Marcos Alonso. Per quanto riguarda il reparto offensivo, tolto Babacar infortunatosi a Milano, c’è l’imbarazzo della scelta. Probabile un tridente, se così si può definire, con Mario Gomez al centro e Salah e Joaquin sulle ali con Gilardino e Diamanti pronti a subentrare nel secondo tempo.

Juventus (3-5-2): Storari; Caceres, Barzagli, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Marchisio, Pereyra, Evra; Tevez, Llorente. All. Allegri.

Fiorentina (4-3-3): Neto; Richards, G.Rodriguez, Basanta, M.Alonso; Badelj, Borja Valero, Aquilani; Joaquin, Gomez, Salah. All. Montella.