Nel match di serie A dell’ora di pranzo (ore 12.30) la Juventus ospita la Fiorentina allo Stadium. I bianconeri giungono dalla prestigiosa e importante vittoria contro il Milan a San Siro e vorrebbero riuscire a sconfiggere anche i viola per mantenere quantomeno invariato il distacco in classifica dalla Roma, 11 punti. I giallorossi, però, hanno una partita in meno. La Fiorentina giunge a Torino dopo la sconfitta interna rimediata domenica scorsa contro la Lazio. Gli uomini di Montella proseguono nel loro inseguimento al terzo posto, ora occupato dal Napoli. Da quando Conte siede sulla panchina dei bianconeri, i viola hanno sempre perso allo Stadium contro la Juve. Nel 2011/2012 gli attuali Campioni d’Italia si imposero 2-1 con le reti di Bonucci e Matri. Per i gigliati segnò Jovetic. Nella passata stagione la Vecchia Signora vinse 2-0 con gol di Vucinic e Matri. La Fiorentina non vince in casa della Juventus dal 2007/2008 quando si impose con un rocambolesco 3-2 firmato da Gobbi, Papa Waigo, Osvaldo per i toscani, Sissoko e Camoranesi per i bianconeri. Nell’attuale stagione, la gara di andata al Franchi è terminata  4-2 per la Fiorentina. Al doppio vantaggio juventino firmato da Tevez e Pogba hanno risposto Giuseppe Rossi con una tripletta e Joaquin. La sfida odierna apre una serie di 3 gare ravvicinate tra le due squadre che si affronteranno anche nelle partite di andata e ritorno degli ottavi di Europa League in programma il 13 e il 20 marzo.

Conte deve rinunciare agli indisponibili Pepe e Vucinic e allo squalificato Pirlo. Il tecnico salentino schiererà la Juventus con il solito 3-5-2. Davanti a Buffon dovrebbe esserci un terzetto difensivo composto da Barzagli, Ogbonna e Chiellini. Potrebbe quindi esserci un turno di riposo per Bonucci. Sulle corsia di destra dovrebbe esserci Lichtsteiner, mentre su quella di sinistra Asamoah. Nel cuore del centrocampo pesa l’assenza dello squalificato Pirlo. Al suo posto dovrebbe esserci Marchisio con Vidal e Pogba. In attacco potrebbe trovare spazio la coppia Llorente-Tevez con l’ex Osvaldo che scalpita in panchina. Montella dovrà fare a meno di Hagazi, Rossi e Rebic indisponibili e di Borja Valero e Tomovic squalificati. Il tecnico viola potrebbe schierare la squadra con il 3-5-2. Tra i pali ci sarà Neto. La difesa dovrebbe essere composta da Diakitè, Rodriguez e Savic. Sulla corsie laterali potrebbero agire Cuadrado e Vargas. Gli interni di centrocampo dovrebbero essere Aquilani, Pizarro e uno tra Mati Fernandez, Anderson e Ambrosini. In attacco potrebbe esserci la coppia Ilicic-Gomez (o Matri). Il tecnico viola potrebbe, però, decidere di optare per un 4-3-3. In questo caso il sacrificato dovrebbe essere Vargas. Il quartetto difensivo potrebbe essere composto da Diakitè, Rodriguez, Savic e Pasqual. Cuadrado formerebbe un tridente d’attacco con Gomez o Matri e Ilicic.  Dirigerà la gara l’arbitro Orsato della sezione della sezione di Schio.

Juventus (3-5-2): Buffon, Barzagli, Ogbonna, Chiellini, Lichsteiner, Vidal, Marchisio, Pogba, Asamoah, Llorente, Tevez. All. Conte

Fiorentina (3-5-2): Neto, Diakitè, Rodriguez, Savic, Cuadrado, Mati Fernandez, Pizarro, Aquilani, Vargas, Ilicic, Gomez. All. Montella