La Juventus non va oltre l’1-1 casalingo contro la Fiorentina nella gara di andata degli ottavi di finale di Europa LeagueNulla è compromesso, ma tra una settimana al Franchi non sarà semplice.  Buona prova per Vidal che dopo qualche prestazione di non altissimo livello, torna a manifestare tutte le sue doti fornendo una grande prestazione condita da un gol. Sugli scudi anche Chiellini che disputa una gara caparbia e combattiva. Spesso si propone anche in fase offensiva con sfuriate degne di nota che i giocatori viola fermano senza buone maniere. Incredibilmente sotto tono Pirlo, che spesso si fa soffiare la sfera in maniera ingenua e sbaglia qualche passaggio di troppo. Sia Ogbonna che Caceres paiono abbastanza insicuri, ma non sono gli unici.

Pagelle Juventus

BUFFON 6.5: non proprio impeccabile in uscita sulla rete di Gomez, salva il risultato in altre occasioni.

CACERES  5.5: l’uruguayano non pare nella sua giornata migliore. Appare un po’ distratto e in alcune occasioni si prende la licenza di qualche disimpegno alquanto rischioso. Non esente da responsabilità sulla rete di Gomez.

OGBONNA 5.5: Gomez gli sfila alle spalle e realizza la rete dell’1-1. Non è sicuro e si prende qualche rischio eccessivo in fase di disimpegno.

CHIELLINI 6.5: il migliore dei suoi. Lotta, combatte, recupera molti palloni. E’ l’unico titolare del reparto difensivo e dimostra tutto il suo valore. Si propone anche in fase offensiva dove cerca alcune sfuriate fermate in maniera non troppo soft dai viola.

ISLA 5.5: un buon primo tempo e una ripresa da dimenticare. A inizio match è una spina nel fianco dei viola. Si propone e recupera bene in fase offensiva ed è pronto a recuperare in difesa.

(PADOIN n.g.)

VIDAL 7 segna il suo diciottesimo gol stagionale. Semplicemente fantastico. La sua media realizzativa è straordinaria, da attaccante. Sfiora la doppietta colpendo una clamorosa traversa. Dopo un periodo di leggero appannamento, oggi è tornato su livelli elevati. Continuare così.

PIRLO 5.5: il regista dei Campioni d’Italia perde qualche pallone di troppo. Non è da lui. Spesso si fa soffiare la sfera in modo alquanto ingenuo e in altre occasioni sbaglia incredibilmente a calibrare i passaggi. Sottotono.

MARCHISIO 6.5: prosegue il suo buon periodo di forma. A centrocampo combatte e vince parecchi contrasti. Bene con la sciabola, delizia con il fioretto regalando giocate principesche. Esce dal campo acciaccato. Juve in apprensione.

ASAMOAH 6.5: anche lui sta vivendo un ottimo momento. Nel primo tempo imbambola Roncaglia che non lo vede mai. Nella ripresa fatica maggiormente a sfondare, ma la sua prova è comunque positiva.

GIOVINCO 5.5: non è sicuramente il Giovinco ammirato a Trebisonda. Vanno bene gli applausi dello Stadium a fine gara, però il giocatore deve dimostrare più continuità. La sua prova è comunque al limite della sufficienza.

(LLORENTE 6: entra e il suo peso specifico si sente eccome. Il bomber di Pamplona riesce quasi sempre nella sponda e nel finale serve un assist a Pogba che va vicinissimo al 2-1. Pure lui esce dalla battaglia con qualche acciacco.)

OSVALDO 5.5: come Giovinco è vicino sufficienza, ma non la merita completamente. In alcune occasioni cerca l’imbucata per il compagno di reparto e gli riesce, ma certamente la sua prova non è sui livello di quelli di Trebisonda. Gli si chiede maggiore cattiveria e voglia di lottare.

(POGBA 6: il francese sfiora la rete del 2-1, ma in questa sfida ci voleva maggiore tenacia)

All. CONTE  5.5: ve bene la priorità data al campionato, va bene la volontà di conquistare il terzo scudetto consecutivo per entrare nella storia, va bene la necessità di concedere un turno di riposo ai titolari, ma con un vantaggio così abbondante sulle concorrenti in serie A si può anche investire maggiormente sulle altre coppe. E’ vero la Juve non ha sfruttato molte occasioni da gol, ma il turnover era abbastanza corposo. Urge assolutamente trovare una mentalità europea. Vincere in Italia è sempre entusiasmante, ma i tifosi juventini vorrebbero anche altre gioie.

Pagelle Fiorentina: Neto 6.5; Tomovic 6; Gonzalo Rodriguez 6; Savic 6; Roncaglia 5.5; Aquilani 6 (Vargas 6); Pizarro 6; Mati Fernandez 6 (Ambrosini 6); Borja Valero 7; Ilicic 5.5; Matri 5.5 (Gomez 7). All. Montella 6.5.

ARBITRO KUIPERS  6.