Qualche giorno fa la Juventus ha presentato una interessante proposta. L’idea è quella di riempire di bambini i settori dello Juventus Stadium  che il Giudice Sportivo ha deciso di chiudere al pubblico dopo quanto accaduto nella sfida tra la Vecchia Signora e il Napoli. Questo avverrebbe in occasione delle gare Juventus-Udinese e Juventus-Sassuolo. L’iniziativa è piaciuta alla Lega Calcio, alla Figc e all’Osservatorio del Viminale che hanno deciso di accoglierla.

A questo punto sorge il problema degli orari. La Juventus dovrebbe giocare contro i friulani domenica 1 dicembre alle ore 20.45, mentre contro i neroverdi scenderebbe in campo sabato 14 dicembre allo stesso orario. Considerata la giovane età dei graditi ospiti che popoleranno le curve sarebbe opportuno anticipare, almeno la prima delle due sfide, alle ore 15.00. In questo modo i ragazzi presenti, che magari giungono da località distanti da Torino, potrebbero rincasare prima e con maggiore tranquillità. Nel rispetto delle televisioni è però necessario garantire un altro posticipo serale per quel turno di campionato. Nei prossimi giorni si dipanerà anche questa matassa e in seguito si ufficializzerà il tutto.

L’idea è molto interessante in quanto permetterebbe a questi ragazzi di potere osservare da vicino i loro beniamini. Si renderebbero felici bambini per i quali potrebbe risultare difficile avere l’opportunità di osservare la loro squadra dal vivo. Inoltre, l’Osservatorio del Viminale vorrebbe affiancare a tale iniziativa anche qualche ulteriore sorpresa per i giovani ospiti. Questa non è l’unica manifestazione di attenzione al sociale del mondo del calcio che molto spesso porta avanti progetti importanti.

I tifosi che solitamente occupano le curve non pare abbiano troppo apprezzato tale iniziativa alla luce del fatto che la società bianconera non ha presentato ricorso contro la sanzione di chiusura dei settori (leggi qui).

A cura di Giovanni Battista Terenziani