UDATE !!ore 20.50: La vedova di Gaetano Scirea minaccia di togliere il nome del marito dalla Curva nel caso in cui si prosegua con comportamenti simili a quelli tenuti dai tifosi bianconeri ieri.

Lo Juventus Stadium rischia grosso. Dopo i cori antisemiti che si presume siano stati intonati ieri durante la sfida Juventus-Fiorentina, da alcuni tifosi dei Campioni d’Italia occupanti il settore Curva Sud, il Giudice sportivo di serie A, Tosel, ha deciso di chiedere ulteriori accertamenti in quanto non sono abbastanza nitide e chiare le parole dei supporter bianconeri.

E’ proprio tale settore a rischiare ora la chiusura.

Troppo spesso quando la Juventus gioca tra le mura amiche vi sono individui che si rendono protagonisti di comportamenti censurabili che oltre ad essere offensivi, danneggiano il loro club.

Ancora una volta, inoltre, ci si trova a dovere parlare di qualcuno che crede sia divertente o comunque gratificante oltraggiare tragedie del passato con striscioni o scritte vergognose e raccapriccianti.

Questa volta sono i tifosi viola che innalzano un perentorio -39 con riferimento abbastanza palese ai tifosi juventini morti nella tragedia dell’Heysel. Come se non bastasse si trova la stessa, identica  scritta, sul retro di un pullman di tifosi della Fiorentina .

Non se ne può più. Non sono bastati i rimproveri, le accuse, le multe, le denunce degli striscioni post Juventus-Torino. Qualcuno ancora non ha imparato la lezione. A certi individui non basta mai. Non è sufficiente avere visto altri subire la ferma e dura condanna per fatti simili. E’ incredibile. Ci si chiede ormai cosa si debba fare per fermare questa emorragia di inciviltà, se non bastano neppure daspo o denunce. La questione è molto seria e sta assumendo connotati imbarazzanti e pericolosi.

Per tali comportamenti anche la Fiorentina è a rischio ammenda.