La Juventus supera 4-0 il Catania, ancora una volta Tevez è vero trascinatore dei bianconeri. Corre tanto sacrificandosi per i compagni e  realizza una splendida rete che lo porta a quota 6 nella classifica marcatori di Serie A. Ottima anche la prova di Pirlo che torna a guidare con successo il centrocampo bianconero. Realizza un magnifico gol su calcio di punizione, confermando, se mai c’è ne fosse stato bisogno, d i valere la candidatura trai 20 che si contenderanno il Pallone d’Oro (leggi qui). Non ha brillato Bonucci che, nonostante il gol, appare poco concentrato e non fornisce la solita buona prova in fase di impostazione. Anche Llorente non è apparso brillante come nelle recenti prestazioni.

Pagelle Juventus

BUFFON 6 : Non è praticamente mai impegnato. Si limita a sbrigare l’ordinaria amministrazione.

CACERES 6 : Sostituisce degnamente Barzagli, fornendo una prestazione senza sbavature.

BONUCCI 5,5: Realizza la rete del 4-0, ma la sua partita è segnata da qualche indecisione che avrebbe potuto costare caro alla Juve.

CHIELLINI 6,5: In più di un occasione interviene in modo provvidenziale per salvare il risultato. Stasera dedica anima e cuore alla squadra fornendo una prestazione all’altezza delle sue qualità.

ISLA 6 : Si limita a eseguire il suo compito assegnatogli senza macchia. Gli juventini sperano che torni l’Isla capace di stupire con la maglia dell’Udinese.

VIDAL 6: Nei primi 25 minuti non entra in partita, ma trova la rete che sblocca il risultato. Il Guerriro probabilmente necessita di un po’ di riposo.

(POGBA 6: Si fa trovare pronto, entra con lo spirito giusto e delizia con giocate di qualità)

PIRLO 7: La rete che realizza su punizione è una perla di rara bellezza. Il regista fornisce una prova di spessore e incoraggiante.

MARCHISIO 6,5: Non ha un inizio facile, ma la sua partita è stata in crescendo. Offre il solito contributo di corsa e sfiora la rete con un bella conclusione.

DE CEGLIE 6,5: Dopo tante partite relegato in panchina, il valdostano galoppa sulla fascia sinistra e fornisce anche qualche cross interessante per la testa di Llorente.

TEVEZ 7: Solita prova di quantità e qualità. L’argentino, non solo realizza un gol d’autore, ma si impegna parecchio per la squadra.

(GIOVINCO 6.5: Come nella sfida contro il Milan l’attaccante entra con il piglio giusto e fornisce una buona prova condita da una spettacolare azione personale che ha portato alla rete di Bonucci.)

LLORENTE 5,5: Lo spagnolo si batte per la squadra, ma non riesce a ripetere le buone prove mostrate di recente. Sbaglia qualche appoggio e di testa non è micidiale.

(MOTTA n.g.)

All. CONTE 6,5: La squadra non ha l’intensità mostrata contro il Genoa, lui se ne accorge e più volte richiama i suoi giocatori. Per la seconda volta la porta bianconera rimane inviolata questo è un segnale che lo conforta. Il risultato avalla le sue scelte di turnover. Il tecnico bianconero è tra i 10 candidati al Pallone d’Oro per allenatori.

 Pagelle Catania: Andujar 5,5; Rolin 5,5 (Capuano 5,5); Legrottaglie 5 ; Gyomber 5,5 ; Alvarez 5,5 ; Guarente 5 ; Almiron 5,5 ; Biraghi 5,5 (Castro 5,5) ;   Keko 6  ; Petkovic  5 ; Bergessio 5,5 (Maxi Lopez n.g.)  All. De Canio 5,5

Arbitro Guida 6.

A cura di Giovanni Battista Terenziani