Siccome se ne sentiva la mancanza, ecco che anche il presidente della FIFA, l’immarcescibile Sepp Blatter (foto by InfoPhoto), ha deciso di inserirsi nel dibattito su quanti siano gli scudetti della Juventus: se 30, 32 o un numero naturale a scelta compreso tra zero e il Numero di Graham. Il pres lo ha fatto via Twitter, rivolgendo le proprie congratulazioni alla Juventus per la conquista del suo… 32esimo scudetto.

Una gaffe involontaria, naturalmente, dal momento che mai nella vita questo baluardo del conservatorismo pallonaro potrebbe spingersi a sostenere una posizione così anti-sistema. Probabilmente, il vecchio Sepp, o il suo social media manager di fiducia, non si è nemmeno accorto della coccarda tricolore in alto a sinistra. Ma tant’è.

Una notizia è certa: la Juventus è con indiscutibile merito campione d’Italia 2014, dove 2014 sta per l’anno solare e non per la quantità di scudetti. Precisazione d’obbligo, considerata l’eterna, ammuffita tiritera che anche nel dì di festa Andrea Agnelli non ha potuto far meno di rispolverare a proposito della stramaledetta conta degli scudetti – che, ricordiamolo, sono 30 per la FIGC, 32 per il Propagandaministerium di Torino e semplicemente “tantini, ma in fondo che mi frega” per tutti gli altri.