Paura nella notte torinese per Martin Caceres, il difensore uruguaiano della Juventus protagonista di uno schianto in auto. Secondo la ricostruzione della polizia municipale, era da poco passata la mezzanotte, il giocatore era a bordo della sua Ferrari quando, arrivando da corso Unione Sovietica, ha svoltato a sinistra in corso Giambone. Imboccando la corsia in senso vietato (la strada è regolata da un divieto di accesso) ha urtato il cordolo dello spartitraffico perdendo il controllo della vettura che è andata prima a sbattere contro la fermata dell’autobus e poi ha terminato la sua corsa contro due auto parcheggiate.

Bilancio dell’incidente al netto degli attimi di panico vissuti dal calciatore, uscito fortunatamente illeso dal suo bolide: mille euro di multa, patente di guida e auto sequestrate. L’incidente è stato rilevato dalla polizia municipale, le sanzioni invece sono state affidate alla Stradale. Caceres non guiderà la sua amata Ferrari per 6 mesi poiché il gioiello di Maranello è stato posto a un fermo amministrativo di 180 giorni.

Come confermato dalla municipale, il giocatore ha poi ha dovuto pagare una multa di mille euro ed è stato tenuto a consegnare anche la patente: l’alcol test ha confermato tracce di alcol nel sangue, seppur di poco sopra i limiti consentiti. Caceres non è certo nuovo a incidenti stradali. Nel 2013, sempre di notte, sempre a Torino, finì infatti con la sua auto contro l’ingresso della stazione della metropolitana in via Nizza.