Leonardo Bonucci non la passerà liscia dopo la lite con Massimiliano Allegri avvenuta durante la gara col Palermo. Il difensore sarà multato dalla società e verserà la quota nella cassa comune che la società destina ad iniziative benefiche a fine stagione.

Più volte la società ha vouto evitare di mettere in atto il provvedimento, ma il ripetersi di episodi del genere ha suggerito di intervenire. Non si tratta, in ogni caso, di una misura attuata in via ufficiale, ma di una convenzione interna allo spogliatoio.

Durante la partita Bonucci aveva mandato a quel paese Allegri in maniera plateale, con il tecnico bianconero che aveva risposto con un “testa di c…, pensa a giocare”. Al triplice fischio il difensore non era rimasto sul terreno di gioco a festeggiare il successo con compagni e tifosi, correndo subito negli spogliatoi a caccia di un confronto col mister. “Si è trattato di un disguido sulle sostituzioni”, le parole di Allegri al termine della partita.

Intanto, la squadra è con la testa al prossimo impegno, la trasferta di Champions League col Porto.